La Camera Di Valentina, 07: Marion Fayolle e gli amanti porno-surreali

"Les Coquins", edizioni Magnani, 2014

0

Marion Fayolle: 4 maggio 1988, Ardèche, Francia. Diplomata il 2011 alla Scuola di Arti Decorative di Strasburgo, ha pubblicato cinque libri e collaborato con diverse riviste francesi e internazionali.

Marion Fayolle fonda, nel 2009, insieme con Matthias Malingrey e Simon Roussin una rivista di fumetti e illustrazioni chiamata “Nyctalope“.

Nel 2014 collabora con la marca d’abbigliamento Cotélac illustrando delle stampe per vestiti. Ha pubblicato cinque libri: “L’Homme En Pièces“, “Nappe Comme Neige“, “Le Tableau“, “La Tendresse Des Pierres” e “Les Coquins“.

Quest’ultimo, pubblicato nel maggio del 2014 con la casa editrice Magnani, è una raccolta di illustrazioni erotiche.

Ma no, Valentina, ma no! Di più! Ricominciamo:

Marion Fayolle
Les Coquins
pinterest.com

Les Coquins, ovvero “Gli Amanti”

Il disegno di Marion Fayolle risalta subito all’occhio per una particolarità: l’infantilismo dei tratti. Uomini e donne ritratti come disegni di bambini, senza dettagli, senza precisione, con un’anatomia approssimativa.

Ricordano disegni fanciulleschi, usciti dalla mano di una piccoletta. E forse è con questo spirito che l’osservazione di queste immagini prosegue.

Uomini e donne sono il soggetto principale: individui di sesso opposto schierati l’uno di fronte l’altra. Cosa faranno mai?

Innanzitutto, si scrutano. È adorabile guardarli, così concentrati e curiosi, intenti a fissarsi nei loro corpi nudi. Sembra che tutto di loro dica “ingenuità“, come se si vedessero per la prima volta.

L’ingenuità bambinesca di Marion Fayolle sta anche in questo: un tratto che traduce un’emozione. E così questi amanti giocano, scoprendo il sesso.




Allusione sessuale, erotismo “surreale”

Come i bambini, anche questi personaggi non sanno tradurre il sesso solo come rapporto ancestrale di unione e godimento, hanno bisogno di qualcosa di più, di un altro modo di comunicare.

“Rendere visibili le cose che non lo sono”, come ha detto Marion Fayolle stessa. Ed ecco allora la necessità di utilizzare oggetti e animali per alludere a parti del corpo.

Un mix vincente di ironia e leggerezza: disegni infantili con allusioni sessuali. Non si può non sorridere guardando queste illustrazioni.

Marion Fayolle
Les Coquins, 6
cargocollective.com/marionfayolle

Perché dunque Valentina sarebbe riduttiva se definisse le opere di Fayolle come “illustrazioni erotiche”? Perché, come preferisce definirle l’autrice per prima, questa è “pornografia surreale“.

In effetti, alle spalle di Marion Fayolle esiste moltissimo surrealismo e assurdo: Magritte e Kafka sono stati due artisti che l’hanno condizionata moltissimo.

Allora non si tratta solo di erotismo, né solo di pornografia: quello che tanto piace di Marion Fayolle è la realtà al di sopra di ogni concezione del sesso.

La leggerezza del Sesso, l’Umanità impegnativa

“Leggerezza non è superficialità, ma sorvolare dall’alto” diceva Calvino. Questa frase può essere la chiave di lettura che ci aiuta a comprendere perché, infine, Marion Foyalle rimane tanto dentro il nostro cuore.

L’infantilismo dei tratti e degli sguardi sono dettagli di spicco, quelli che muovono tutto. Ma c’è un’altra cosa, un’osservazione più in là che racchiude tutto, che forse ci fa comprendere anche la complessità dell’eros.

Molte illustrazioni non ritraggono solo un uomo e una donna; spesso si trovano anche terzetti, intenti in allusivi e allegorici “menage à trois“.

In queste illustrazioni, i componenti ritratti sono decisamente più competitivi. Difatti è possibile osservare i loro volti – appena tratteggiati, proprio come un fumetto per bambini -, espressioni che variano dalla sola sorpresa.

Che ci sia dunque un’indagine da poter leggere, in questi semplici tratti? Un’indagine che approfondisca i rapporti umani; che racconti le vicende di persone che interagiscono anche tramite il corpo e che si scoprono?

Dunque l’ironia che spontaneamente scaturisce, guardando queste immagini, è anche un’arma leggera per tagliare dentro le nostre relazioni e scoprire più di quello che viene detto.

Marion Fayolle
Nyctalope, Le Coquins
cargocollective.com/marionfayolle

Vignette mute, che dicono tutto

Osservando le varie illustrazioni e le loro narrazioni, è possibile interpretare differenti realtà di interazioni. C’è molto significato nella viscida lumaca che si avventa sulla bella lattuga fresca; oppure sul missile che finalmente approda nella tanto agognata luna.

La scelta di non titolare alcuna illustrazione è ben ponderata, per l’autrice. Le allusioni indicano già, alle nostre menti maliziose, in quale direzione il nostro pensiero deve andare.

Probabilmente, il resto lo decide il cuore.

O il basso ventre.

 

GDB


La Camera Di Valentina, 06
La Camera Di Valentina, 05
La Camera Di Valentina, 04
La Camera Di Valentina, 03
La Camera Di Valentina, 02
La Camera Di Valentina, 01
La Camera Di Valentina, 00

 

 

 

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Continuando a navigare sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi