Medico di Pisa si sfoga sui social: “Stanco di politici incompetenti”

Un medico di Pisa si è lasciato andare a un duro sfogo sui social, pubblicando un post molto critico nei confronti del mondo politico.

0

Chi lo ha pubblicato

Il 31 dicembre, un medico di Pisa ha pubblicato su Facebook un post di auguri per il 2019. Tuttavia, il messaggio del chirurgo non contiene solo questi, ma anche un duro sfogo contro chi gestisce la sanità pubblica.
Quanto scritto dal medico in questione, Daniele Pezzati, racconta la frustrazione di chi per lavoro salva vite, ma vede qualcun altro accaparrarsi i propri meriti.
Il post del medico di Pisa inizia raccontando di come, insieme ai colleghi, avesse appena terminato il 160esimo trapianto di fegato del 2018. Questo è a tutti gli effetti un record per il nostro paese. In ogni caso, il riposo dopo l’ennesimo intervento sarebbe durato poco, in quanto il 161esimo era già in vista.
Ora iniziano le accuse da parte del chirurgo. Pezzati si scaglia innanzitutto contro la decisione di aprire un centro trapianti a Firenze, ritenuto da lui misura inutile atta a depotenziare il polo pisano.

Lo sfogo del medico di Pisa continua

Dopo aver criticato aspramente la decisione di aprire una nuova sede nel capoluogo toscano, il chirurgo ha elencato tutti i suoi sacrifici, fatti in nome del suo lavoro. Tra km percorsi e vacanze in famiglia saltate, il medico di Pisa chiede ai politici che si appropriano dei meriti della sanità se vogliano fare “cambio”. Loro a godersi il posto fisso in stile Checco Zalone, mentre i politicanti a operare e fare infiniti turni di notte. Il post di Pezzati si chiude poi citando il figlio, triste ma fiero per i sacrifici fatti dal proprio genitore.
Il messaggio del medico di Pisa ha raggiunto già moltissime persone. Al momento, i “mi piace” sono quasi 50mila, mentre le condivisioni 17mila. Questo dimostra come la denuncia del chirurgo non sia uno sfogo isolato, ma un sentimento comune a molti, stanchi di essere rappresentanti da politici incompetenti.
Il post ha suscitato varie reazioni contrastanti.



Le reazioni della politica

Il ministro della Sanità, Giulia Grillo, ha commentato quanto scritto dal medico di Pisa. Questa ha dapprima comunicato il suo totale appoggio nei confronti di tutto il personale ospedaliero impegnato quotidianamente per garantire il salvataggio di vite. In seguito, ha voluto salutare tutti i medici e operatori sanitari che hanno lavorato nei giorni di festa, definendoli “eroi di ogni giorno”.
Le dichiarazioni social di Pezzati sono state accolte con toni meno entusiastici dall’assessore alla Salute della Regione Toscana Stefania Saccardi.
La dirigente ha prima di tutto chiarito l’importanza del centro pisano, negando la volontà di depotenziarlo. Infine, ha chiosato lasciando presagire conseguenze disciplinari per il medico, reo di aver suscitato allarme nei cittadini.
Il centro stesso ha commentato la vicenda. La struttura ha sia incensato il lavoro di chi vi lavora, sia ricordato come i sacrifici elencati da Pezzati siano conseguenza della scelta professionale.

Lo sfogo del medico di Pisa è solo la riprova del sentimento provato da molti lavoratori della Sanità in questi tempi. Tra manovre politiche e clima anti-scientifico, salvare vite sta diventando più complesso di quanto non lo sia già.

Stefano Mincione

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi