Mega Drive Mini e Sega ci riportano al passato

Così come fatto da Nintendo con NES e SNES, Sega punta al retrogaming con Mega Drive Mini, versione in miniatura di Mega Drive creata per festeggiare i trent’anni della console. Inoltre, Sega lancia il progetto Sega Ages, con cui porterà alcuni dei suoi maggiori successi su Nintendo Switch.

Mega Drive Mini in una delle immagini rese disponibili alla stampa. Da: kotaku.com
0

Per celebrare il trentesimo anniversario della console, Sega ha recentemente svelato la versione in miniatura del Genesis, meglio conosciuto come Mega Drive. Sull’onda del successo di Nintendo con NES/SNES classic, Mega Drive Mini cerca di attingere al pubblico nostalgico e al tanto prolifico mercato del retrogaming.

Mega Drive Mini sarà molto più piccolo dei suoi predecessori ma ne conserva le caratteristiche principali. Da: twitter.com

C’era una volta la rivalità tra Nintendo e Sega, negli anni ’90. Un’epoca che molti ricordano con nostalgia e che rappresenta uno dei periodi più luminosi dei videogiochi. Una rivalità da cui, per alcuni versi, Sega riusciva persino a uscire vincitrice. Indimenticabili le storiche pubblicità Sega come quelle con Jerry Calà, figura per noi emblematica di quel periodo.

Tuttavia, a lungo termine, Sega non ha avuto la fortuna e la lungimiranza di Nintendo, tanto che oggi non produce più console. I flop di Sega Saturn prima, e di Dreamcast poi, una console troppo avanti per il suo tempo, ha relegato Sega a un ruolo secondario nell’attuale industria videoludica.

Dopo anni di solo sviluppo software, però, Sega ha deciso di tornare sul mercato delle console con Mega Drive Mini. Ai primi annunci, molti avevano pensato che la casa di sviluppo giapponese si riferisse a una nuova distribuzione di Mega Drive Flashback. Prodotto da AtGames, il Flashback è una versione HD di Mega Drive uscita lo scorso anno, ma che ha avuto scarso successo.

Sega ha precisato che Mega Drive Mini è un progetto ex novo, che sarà comunque anch’esso sviluppato da AtGames. Questi ultimi hanno specificato, ad ogni modo, che questa versione potrà avvalersi di un nuovo sistema di emulazione e features addizionali. Inoltre, dalle prime immagini, sembra che Mega Drive Mini sarà molto più piccolo di Flashback o del Mega Drive originale.




Ma per chi vuole rivivere i classici Sega il prima possibile…

Non solo console, perché Sega ha già pensato di portare alcuni dei suoi titoli più importanti su Nintendo Switch. Esatto, proprio sulla console di quelli che una volta erano i loro più grandi rivali. Sega Ages, questo il nome della raccolta, includerà, tra gli altri: Sonic the Hedgehog, Phantasy Star, Thunder Force 4 e Alex Kidd in Miracle World.

Questa raccolta dovrebbe racchiudere, in totale, oltre quindici titoli del passato Sega. Un’operazione simile era già avvenuta su Nintendo 3DS e su Playstation 2, sempre sotto il controllo di Studio M2. Studio rinomato principalmente per la cura dei suoi porting di giochi a 8 e a 16 bit.

Non è la prima volta, insomma, che Sega mostra di avere una certa sensibilità verso il mercato del retrogaming. Un mercato che si dimostra in continua crescita, rafforzato non solo dai gamer nostalgici ma anche dalle nuove leve interessate a esperienze di gioco diverse da quelle attuali. In effetti, recentemente abbiamo visto quanto successo possono avere le versioni moderne di console importanti del passato, come successo con Super NT.

Il progetto Sega Ages inizierà quest’estate con le sue prime uscite. Per quanto riguarda Mega Drive Mini, invece, non si hanno ancora notizie precise, se non per il fatto che uscirà quest’anno. Secondo quanto dichiarato da Sega, la console uscirà prima in Giappone e in un secondo momento in tutto il resto del mondo. Sicuramente, mai abbastanza presto per vecchi e nuovi appassionati.

Roberto Maselli

 

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Continuando a navigare sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi