Meritocrazia Italia in cammino lungo lo stivale: il valore dell’Italia che Merita

L'associazione Meritocrazia Italia sta crescendo rapidamente: già 2000 iscritti in tutta Italia

Il prossimo convegno nazionale a Trani e nuove sedi regionali in fase di inaugurazione, come quella che presto aprirà nella Regione Marche

0

Il percorso Meritocrazia Italia è appena iniziato e sta già conquistando tutte le regioni italiane. Sono sorti coordinamenti regionali e stanno aprendo sedi in tutta Italia. Il progetto Meritocrazia Italia sta conquistando così le passioni di una molteplicità di persone che hanno abbracciato il progetto e si stanno impegnando per farlo crescere.

Meritocrazia Italia è un’associazione no-profit a carattere socio-culturale, che sta rapidamente crescendo e diffondendo il suo messaggio in giro per l’Italia. L’associazione è sorta con un progetto ben chiaro, volto a conferire forza all’’Italia che Merita’, come si legge nella dichiarazione di intenti:

In questo particolare momento storico di palese disaffezione sociale ed identitaria che affligge l’intera Nazione, la sfida che vogliamo cogliere è quella di proporre un progetto aggregativo fondato sulla valorizzazione del merito e dell’impegno sociale che sappia porsi a beneficio di tutti e non contro qualcuno, un contenitore che possa fungere da spazio concreto di dialogo costruttivo e propositivo e che possa rappresentare un laboratorio di idee e di progetti in cui far confluire tutti coloro che hanno una storia da raccontare, soluzioni da proporre, iniziative da segnalare od esperienze virtuose da condividere; in una parola, vogliamo ridare voce a l’Italia che Merita, perché siamo convinti che le energie del Paese siano elevate e di prestigio e che sia giusto offrire un messaggio di speranza e positività, mettendosi al servizio di chi ha molto da condividere ma che non riesce sempre a veicolare con la giusta cassa di risonanza, perché impossibilitato dall’assenza di adeguati mezzi e luoghi di rappresentazione mediatica.

Il prossimo convegno a Trani: il ‘Made in Italy per l’Italia’

Vari incontri di confronto si sono già tenuti lungo lo stivale. Dopo quelli che si sono svolti a Roma, Verona, Cosenza, Sorrento, il 21 giugno sarà la volta di Trani, dove si terrà un convegno nazionale dal titolo ‘Made in Italy per l’Italia’. L’associazione Meritocrazia Italia chiama a raccolta in Puglia la società civile, insieme alla compagine accademica, imprenditoriale e politica per discutere sulle prospettive di rilancio di quello che nel mondo è conosciuto come il nostro ‘marchio di fabbrica’, sinonimo di eccellenza, originalità, fascino e qualità. Contro la svalorizzazione delle eccellenze italiane, oggetto di spinte centrifughe mosse, a loro volta, da logiche globalizzanti, l’associazione vuole farsi incubatore di idee e progetti, che restituiscano speranza e positività a quell’Italia che merita di rialzarsi dalla coltre in cui è naufragata.

 




La Grandezza dell’Italia si misura nel Merito degli Italiani, e l’esser un Prodotto Italiano deve sempre più essere sinonimo di garanzia, di passione, di qualità, di Storia declinata nelle sue arti e nei suoi millenari mestieri, come di Avvenire intravisto nella già dimostrata visione sempre avanguardista rivolta agli accadimenti del mondo. Gli Italiani sono abituati alla straordinarietà, ma sanno bene che dietro l’obiettivo raggiunto esiste il dovere di ogni giorno, la scelta consapevole del sacrificio, la forza che garantisce una valida e motivata squadra.  Una squadra che ancor più nell’era della globalizzazione necessita di una voce unisona per essere realmente più forte, una squadra che merita aiuto anche dal suo Stato perché, se è certo che mantenere la Produzione Italiana comporterà un sicuro maggior prezzo per l’imprenditore, allora questa certezza Merita di essere riequilibrata, anche da un fisco agevolato, anche da infrastrutture che garantiscano una logistica efficace ed efficiente. Lo chiamiamo Made in Italy, ma non si dimentichi che chi ha reso celebre il _made in_, è stato l’_Italy_ affiancatogli.

All’evento di Trani, moderato dal dott. Antonio Romita (Caporedattore Tg3 Puglia), parteciperanno i vertici dell’associazione, tra cui lo stesso Presidente Nazionale, l’avv. Walter Mauriello, il Sindaco di Trani (dott. Amedeo Bottaro), il Presidente della Provincia di Barletta- Andria-Trani (Dott. Pasquale De Toma), il componente di giunta CCIAA di Bari (dott. SalvatoreLiso), il responsabile del marchio Richmond (dott. Saverio Moschillo), la docente di imprenditorialità e storia del Made in Italy, Università Europea di Roma – General manager Firmino srl ( dott.ssa Valeria Fazio), l’imprenditore blockchain (dott. Alessandro Civati), il Presidente di Confindustria Bari – B.A.T (dott. Sergio Fontana) ed il Presidente della Coldiretti Puglia (dott. Savino Muraglia).




Nuove sedi sorgono in Italia: la prossima nella Regione Marche

Nel giro di pochi mesi, Meritocrazia Italia conta già circa 2000 iscritti e varie sedi regionali, tra cui quella romana, inaugurata il 5 giugno scorso. Presto verrà inaugurata una sezione anche nella Regione Marche, grazie all’impegno del Garante nazionale, Leonardo Allegrezza, e della coordinatrice regionale, Valeria Marinuk. Si sta costituendo proprio in questi giorni il coordinamento regionale e si stanno già vagliando i temi caldi da trattare tramite la creazione di spazi di confronto dialettico e progettuale, nei quali possono incontrarsi tutti coloro i quali hanno una storia da raccontare, soluzioni da proporre, iniziative da segnalare o esperienze virtuose da condividere

Giulia Galdelli

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi