Migliorare il gioco con un Minecraft server hosting personale

Avere la possibilità di portare a più alte prestazioni il mondo del gioco Minecraft non è cosa da poco, considerando i numerosi strumenti a disposizione dei giocatori. Il gioco sandbox – in cui facciamo vivere avventure ai personaggi in un ambiente dinamico composto da blocchi e cubi – potrebbe raggiungere frontiere inaspettate se si possiede un gamehosting dedicato dove poter impostare il gioco secondo le proprie regole.

Personalizzare il gioco

In genere per giocare viene utilizzato il computer di casa e la linea Internet domestica ma spesso questi non sono sufficienti, soprattutto se ci sono più giocatori; è quindi necessario appoggiarsi a un altro server: diverse le opzioni, ma acquistare un server  Minecraft da un hosting provider permette di personalizzare il gioco, creare mondi diversi, personaggi, ambienti, senza limiti alla fantasia. Per acquistare un server Minecraft, occorre rispettare alcuni requisiti tecnici minimi, ma basta rispettare questi per usufruire dei vantaggi (senza spese onerose); anzi, è possibile chiedere donazioni o dare visibilità a oggetti per finanziarsi.

I vantaggi

I vantaggi di un server dedicato sono rilevanti: la libertà del gioco, innanzitutto. Avere un server esterno sempre online permette di giocare in qualsiasi momento della giornata. Gli utenti possono poi connettersi e giocare anche quando (noi) proprietari non possiamo essere fisicamente presenti.
Si possono inoltre creare e gestire più mondi di Minecraft diversi, grazie alla libera scelta di plugin per tenere al sicuro i propri oggetti o creare mappe; con le mod si possono inserire nuove cose o strumenti come veicoli o personaggi come Pokèmon e Dinosauri.

Creare una community

Il server permette di ospitare sessioni di gioco con un numero di utenti elevato (anche oltre 200) costruendo una community di persone che condivide gli stessi interessi; tanti giocatori senza avere rallentamenti perché non è richiesta una linea Internet veloce nemmeno per gli utenti che si connettono, perché il carico di rete viene retto dal server.
Avere un proprio server significa anche poter fissare le proprie regole per creare un ambiente sicuro, limitare i comportamenti offensivi, e garantire la privacy di tutti i partecipanti.

Caratteristiche tecniche

Acquistare tuttavia un server Minecraft richiede un determinato hardware e una certa infrastruttura su cui si basa il server. Qualche consiglio tecnico: meglio un processore che abbia più velocità rispetto ad uno che ha più core, ma meglio ancora investire sulla RAM, consigliato 8GB di RAM ogni 50 giocatori, ma dipende anche dalla quantità di mod o plugin installati sul server; per la memoria, una SSD migliora le performance; infine, consigliata la locazione Italiana.

La dimensione sociale ed educativa del gioco

Al di là dell’aspetto tecnico, il mondo del gioco virtuale può arricchirsi e avere un ruolo di maggiore socialità, soprattutto in questo periodo di pandemia. Ai tempi del Coronavirus, la volontà di rendere più piacevoli i momenti casalinghi e di collegarsi online con gli amici (per mantenere le distanze) aumentano le occasioni di gioco. È di un anno e mezzo fa, l’iniziativa di Microsoft educational ambientata nel mondo Minecraft con tanti contenuti educativi gratuiti per imparare giocando.

E visto che l’emergenza sanitaria non è ancora finita, è stimolante poter pensare di utilizzare un proprio server Minecraft per migliorare le performance del gioco, coinvolgendo tantissimi amici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *