Il ministro Delrio risponde all’appello per lo ius soli

In 48 ore schizzano le adesioni allo sciopero della fame indetto da parlamentari ed insegnanti per la riforma sulla cittadinanza

Il ministro delle infrastrutture Graziano Delrio
0

È ufficiale

lo sciopero della fame a staffetta per lo ius soli comincia oggi, giovedi 5 ottobre. L’appello lanciato due giorni fa dal senatore del PD Luigi Manconi, presidente della commissione diritti umani a Palazzo Madama, continua a registrare sostenitori. Tra i promotori ci sono anche i nomi di Elena Ferrara e Paolo Corsini.

I “numeri”

Il senatore Manconi fa sapere che “Allo sciopero della fame a staffetta che inizia domani, giovedì 5 ottobre, per sostenere la discussione in Aula e la fiducia sul provvedimento dello Ius Soli, aderiscono anche il ministro Graziano Delrio e i sottosegretari Benedetto Della Vedova e Angelo Rughetti. E decine e decine di senatori e deputati“. Altro dato meritevole di attenzione è quello che fornisce l’Ansa riguardo al numero degli insegnanti che partecipano attivamente allo sciopero.  È sempre Manconi a dichiarare che, dopo la giornata di digiuno del 3 ottobre, il numero di adesioni presso gli insegnanti si attesta a più di 900.

Prossime iniziative

Il prossimo appuntamento che si collega all’appello è davanti a palazzo Montecitorio, giorno 13 ottobre, per il Cittadinanza day. L’iniziativa è promossa dalla Rete “Insegnanti per la cittadinanza” ed è in programma la ripetizione di tale evento sempre in ottobre.

Emblematiche appaiono le parole di Franco Lorenzoni, uno dei maestri organizzatori dell’iniziativa nazionale: “Come insegnanti, per legge noi dobbiamo lavorare in classe sulle competenze di cittadinanza, mentre per un’altra legge – paradossalmente -molti dei nostri alunni non hanno e non avranno mai la cittadinanza italiana. Per questo chiediamo che si approvi lo Ius Soli e lo Ius Culturae

Fonte: Radicali Italiani.it

Cosa si può fare

Allo sciopero della fame partecipano anche i Radicali italiani che propongono ai cittadini di dare il proprio contributo al link http://www.radicali.it/sciopero-per-iussoli/%22 . L’obiettivo sono le 50mila firme. Il link è collegato alla campagna “Ero Straniero – L’umanità che fa bene” che è stata lanciata ufficialmente il 12 aprile, volta al superamento della legge Bossi – Fini puntando su integrazione e lavoro.

 

In buona sostanza, la voglia e le iniziative ci sono e noi contribuiremo tenendo d’occhio le prossime proposte.

 

 

 

Giorgio Russo

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi