Miur, tracce prima prova maturità 2019 e come andranno svolte

Ecco quali sono le simulazioni pubblicate oggi 26 marzo 2019 in dettaglio nella simulazione proposta dal Ministero

0

L’esame di maturità è un momento importante per tutti i ragazzi che hanno frequentato le scuole superiori.

La prova è che Miur tracce prima prova è l’argomento più cercato ogni anno in questo periodo.  Vediamo allora quali titoli per ogni tipologia ha pubblicato il Miur per aiutare gli studenti, preparati o meno, ad arrivare con più serenità a questa maturità 2019.

Miur tracce prima prova: Tipologia A – Analisi e interpretazione di un testo letterario italiano

La scelta è tra due testi.  Il primo è una poesia di Eugenio Montale, L’agave sullo scoglio, dalla raccolta Ossi di seppia del 1925.
I ragazzi hanno a disposizione il testo e un breve commento dalla parte del Miur sulla raccolta da cui il testo è tratto. Dopodichè dovranno svolgere una comprensione e analisi guidata, che riguarda i temi della poesia, titolo incluso, lo stato d’animo del poeta, particolari soluzioni espressive e accorgimenti metrici, ritmici e fonici. Lo studente può analizzare punto per punto in modo schematico o fare un discorso lineare. Non deve mancare il commento sul tema della poesia e di un aspetto della poetica dell’autore, che lo studente può collegare ad altre esperienze dell’autore, di altri letterati o personali.

Il secondo è un brano tratto da Il fu Mattia Pascal di Luigi Pirandello del 1973.
Qui è richiesto un riassunto del brano, di individuarne i temi centrali, il tipo di sintassi e di particolari figure retoriche e di spiegare la parte conclusiva del brano. Anche qui si può scegliere come impostare il tema. Viene richiesto un commento sul tema del brano e sul contesto storico, sempre con riferimenti extratestuali.




Miur tracce prima prova: Tipologia B – Analisi e produzione di un testo argomentativo

Qui i testi proposti sono tre.  Il primo è un testo tratto da Il marketing del Made in Italy di Selena Pellegrini del 2016.
Anche qui è presente un brano che lo studente dovrà riassumere e dimostrare di averne capito alcuni passaggi. E’ richiesto un suo commento sul Made in Italy, che può essere anche divergente da quello di Selena Pellegrini.

Il secondo è tratto da un articolo di Guido Castellano e Marco Morello, Vita domotica. Basta la parola, del 14 novembre 2018. Anche qui la comprensione e analisi riguarda un riassunto del testo e una spiegazione di alcuni passaggi. Il testo da produrre riguarda la tecnologia.

Il terzo testo è tratto da un articolo di Paolo Rumiz , L’eredità del 4 novembre. Cosa resta all’Italia un secolo dopo la vittoria, del 2 Novembre 2018. Dopo aver risposto a domande mirate ad accertare la sua comprensione dell’articolo, lo studente dovrà produrre un testo rispondendo a domande quali il valore del primo conflitto mondiale e le conseguenze di una rimozione delle ferite non ancora completamente rimarginate nel Friuli Venezia Giulia. Allo studente viene chiesto anche se condivide le preoccupazioni sul ‘rischio di uno sprofondamento nell’amnesia’.

Miur tracce prima prova: Tipologia C – Riflessione critica di carattere espositivo-argomentativo su tematiche di attualità

La riflessione potrà essere svolta tra due temi a scelta.  Il primo tema è quello del racconto e del viaggio, su cui lo studente potrà esprimersi anche confrontandosi con la tesi proposta da Tim PARKS nel suo articolo Sì, viaggiare (con libri e scrittori), del 3 gennaio 2019.

Il secondo testo riguarda la nostalgia. Lo studente potrà fare le sue riflessioni anche in confronto con ciò che ha espresso Eugenio BORGNA nel brano tratto dal libro La nostalgia ferita, del 2018.

Queste sono le simulazioni proposte dal Miur.

La prima prova ha una durata massima di 6 ore ed è consentito l’uso del dizionario di italiano e del dizionario italiano-lingua madre per i candidati non madrelingua italiana.

Teresa Franco

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi