Moda 2017: il ritorno delle sling-back, le scarpe con il cinturino anni ’50

La moda è fatta di cicli che si ripetono più o meno ogni 10 anni, ci sarà un momento della nostra vita in cui i nostri figli troveranno il nostro abbigliamento assolutamente inadeguato ed un altro in cui ci chiederanno di prestar loro un vestito di “quando eravamo giovani”. Solitamente sono le grandi case di moda italiane che dettano legge in fatto di trend e questa volta è toccato alla signora Chanel che ha rilanciato le classiche sling-back anni ’50, per intenderci le scarpe che qualcuno definirebbe “della nonna”.

sling-back
Fonte Immagine: ImpulseMag.it

Si tratta di décolleté a punta, aperte sul retro e con un tacco basso (max 5 cm) ma abbastanza spesso. In moltissime potrebbero storcere il naso davanti ad un paio di scarpe del genere ma le vere fashion addict le amano. Sono scarpe con una chiara ispirazione retrò ma sappiamo benissimo che il vintage è considerato oramai quasi “alta moda” e scovare prezzi unici è diventato lo sport preferito delle amanti della moda. Ecco perché queste scarpe stanno avendo molto successo e le fashion blogger le abbinano davvero con tutto, dal classico jeans agli oramai famosi pantaloni culotte.

Per poter essere davvero in linea con le tendenze bisogna saper osare e per questa primavera le contaminazioni di mode passate saranno innumerevoli. In particolar modo ritornano gli anni ’90 insieme agli anni ’50 e mixarli tra di loro potrebbe essere davvero divertente ed innovativo.

Moltissimi brand low-cost hanno fornito la loro versione ed è possibile acquistare le sling-back ad un prezzo davvero competitivo e soprattutto è possibile reperire una versione leggermente più attuale e moderna di quelle proposte da Chanel.

La signora ZARA, che ha sempre un’alternativa per tutto, ha sfornato diversi modelli di sling-back ispirati a quelli intravisti sulle passerelle. Durante la prossima Primavera/Estate ne vedremo davvero tantissime, faranno parte sicuramente dei trend di stagione, quindi mie care fateci un pensierino.

Carmelita Falcone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *