Morto Peter Mayhew, il Chewbacca di Star Wars

È stata la famiglia a darne l'annuncio tramite un post su Twitter. L'attore interpretava il famoso co-pilota Chewbacca.

0

È morto Peter Mayhew, l’attore britannico con cittadinanza statunitense che interpretava il peloso coo-pilota Chewbacca della famosa saga Star Wars. Mayhew si è spento martedì 30 aprile ma i suoi famigliari hanno dato la triste notizia il 2 maggio tramite un post su Twitter. L’attore si è spento all’età di 74 anni nella sua casa in Texas.

La carriera

Peter Mayhew ha interpretato il famoso coo-pilota peloso Chewbacca  nella trilogia originale: Guerre stellari, L’Impero colpisce ancora e Il ritorno dello Jedi.  Lo Wookiee più famoso al mondo è apparso anche nel terzo capitolo del prequel (La vendetta dei Sith) e nel primo capitolo della trilogia sequel (Il risveglio della Forza). Mayhew fu scelto per interpretare il ruolo dello Wookiee grazie alla sua imponente fisicità. L’attore era alto ben 2 metri e 18 centimetri.

La malattia

L’imponente altezza di Peter Mayhew è stata proprio la causa dei suoi problemi di salute. L’anno scorso l’attore era stato infatti sottoposto ad un intervento di chirurgia spinale per migliorare la sua mobilità. A causa di questo problema di salute, Peter dovette passare il testimone nell’ultimo episodio di Guerre Stellari (Gli ultimi Jedi) a Joonas Suotamo (ex giocatore di basket, alto 2 metri e 11 centimetri). Inoltre la famiglia ha raccontato che nel 2015, all’uscita de Il risveglio della Forza, Mayhew si spostava quasi solo sulla sedia a rotelle. Nonostante questo impedimento, l’attore riuscì comunque a stare in piedi per interpretare Chewbacca.




Il ‘gigante buono’

Tutti ricordano Peter Mayhew come “il gigante buono”. Mark Hamill, l’attore divenuto famoso per ruolo di Luke Skywalker, ha pubblicato un post su Twitter che recita: “Era il più buono dei giganti, un uomo grande con un grande cuore che non ha mai smesso di sorridere. Sono grato per i momenti che abbiamo condiviso e mi ritengo una persona migliore solo per averlo conosciuto. Grazie Pete“.

Giulia Danielli

 

 

Source tgcom24 Il Post

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi