Mowgli. Il libro della Giungla, 49 anni dopo il debutto Disney

0

Il 18 ottobre 1967, gli Stati Uniti conoscevano Mowgli per la prima volta.

Mowgli è il piccolo protagonista dell’ultimo film di animazione approvato da Walt Disney.

“Il Libro della Giungla” è ispirato al libro omonimo di Rudyard Kipling, a cui venne assegnato il premio Nobel per la letteratura nel 1907.

Il film si differenzia dalla versione letteraria per l’assenza delle scene drammatiche.

Walt Disney, non voleva scene drammatiche all’interno dei suoi film di animazione destinati alle famiglie.

 

La direzione venne affidata a Wolfgang Reitherman, già famoso per precedenti film.

Mowgli

Mowgli, un bambino orfano, viene trovato sulle sponde di un fiume nel cuore dell’India.

A fare il ritrovamento è Bagheera, una pantera nera la quale affida il piccolo a una femmina di lupo indiano che ha appena dato alla luce una cucciolata di lupetti, destinati a diventare i fratellini del cucciolo d’uomo.

Raggiunti i dieci anni di vita, Mowgli è ormai parte della vita all’interno della giungla.

Ma un evento sconvolge la vita del branco dei lupi.

Shere Kan, la tigre famosa per essere una mangiatrice di uomini è tornata. Mowgli è in serio pericolo e deve essere portato subito al villaggio degli uomini.

Così inizia il viaggio del piccolo cucciolo d’uomo, accompagnato dalla pantera Bagheera.

Durante il viaggio, fa la conoscenza del pitone Kaa, degli elefanti guidati dal colonnello Hathi e dalla moglie Guendalina.

Un personaggio importante è Baloo, un orso pigro e rilassato, a cui basta “Lo stretto indispensabile” per essere felice.

Sarà lui a cantare una delle canzoni più famose del cartone.

Seguiranno Re Luigi, il re delle scimmie, che vorrebbe che Mowgli gli insegnasse il segreto del fuoco, non sapendo che il cucciolo d’uomo non conosce le arti degli uomini.

Verrà salvato dall’intervento di Bagheera e Baloo.

Il gruppo di amici dovrà affrontare il malvagio Shere Kan, intenzionato a mangiare Mowgli.

Ma grazie alla collaborazione dei suoi amici, tra cui anche gli Avvoltoi, Mowgli riesce a legare un ramo in fiamme alla coda del grande felino.

La più grande paura della tigre, infatti, è proprio il fuoco, che la costringe a fuggire.

Dopo lo scampato pericolo, il nostro piccolo protagonista è convinto di poter restare nella giungla, ma un canto femminile attira la sua attenzione.

Una ragazzina sta prendendo l’acqua al fiume.

Notando la presenza di Mowgli, lascia cadere una delle brocche che sta usando per raccogliere l’acqua.

Il ragazzo la raccoglie e la segue all’interno del villaggio, in cui deciderà di restare.

 

 

 

 

 

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Continuando a navigare sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi