Muore a 77 l’attore britannico John Hurt

0

E’ venuto a mancare nella giornata di ieri all’età di 77 anni il celebre attore britannico John Hurt, a causa di un cancro al pancreas che aveva contratto nel giugno del 2015.

Fra le interpretazioni più conosciute al grande pubblico figurano quelle in The elephant man ed Harry Potter, tuttavia la carriera dell’artista è stata molto più di questo: più di 130 i ruoli interpretati fra cinema e serie tv. Il tutto senza contare la carriera teatrale, per la quale ha ricevuto vari fra elogi e premi.

Importante infatti ricordare come l’attore sia particolarmente stimato in patria, dove è stato insignito di varie onorificenze. Nel settembre del 2016 ha aperto un centro chiamato John Hurt Centre a Norwich, uno spazio culturale dedicato all’arte ed all’educazione.

Ha collezionato 2 nomination ai premi Oscar per le interpretazioni come Miglior attore non protagonista in Midnight Express ed in The elephant man come miglior attore protagonista. Ha vinto un Golden Globe, sempre grazie alla sua partecipazione in Midnight Express.

Grazie alla sua grande esperienza ed al carisma che riesce a trasmettere è stato spesso utilizzato anche in ruoli di supporto in produzioni commerciali, come quelli in Harry Potter, Hellboy, Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo ed Hercules: il guerriero.

Celebre la scena presente in Alien nella quale il personaggio interpretato da Hurt, il vice-capitano Kane, viene ucciso nella nascita dell’alieno, che esce dal suo addome in un lago di sangue. Il regista del film Ridley Scott tenne all’oscuro dei particolari crudi della scena tutti gli attori (a parte Hurt ovviamente), per cercare di rendere il loro sgomento ancora più “vero” . Relativamente a questa scena, molto divertente è stata poi la partecipazione dello stesso attore al film di Mel Brooks, nel quale recita ricostruendo la sequenza in chiave ironica.

E’ davvero difficile fare un riassunto efficace della carriera dell’attore britannico, a causa della sua grande attività e dell’incredibile varietà di ruoli impersonati. Si dice spesso che non va bene quando un attore viene ricordato per un personaggio o un ruolo in particolare, chi ha visto più di un film con John Hurt non avrà questo problema, visto che praticamente ogni volta è riuscito a creare personaggi credibili al cento per cento.

Riccardo Perfetti

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi