Holly Maniatty e la musica aperta a tutti

Cosa succede quando chiunque può partecipare ad un concerto senza porsi dei limiti? Grazie a persone come Holly Maniatty questa magia può compiersi.

Fonte: http://www.pressherald.com/2013/06/29/a-signer-of-the-times-falmouth-womans-rap-hands-go-viral_2013-06-30/
0

Holly Maniatty é una speciale traduttrice di canzoni. E per traduzione non si intende il significato consueto che attribuiamo al termine. Il suo lavoro, infatti, consiste nel facilitare l’apprendimento dei testi musicali per persone affette da sordità.  Holly Maniatty é specializzata in ASL (American Sign Language), l’associazione della Lingua dei Segni americana e svolge un interessante lavoro.

Ciò che può sembrare in apparenza una mansione leggera e divertente, richiede in realtà una preparazione meticolosa e molto tempo a disposizione. Si tratta di interpretare veri e propri concerti, il che fa già intuire che la mole di canzoni da tradurre non è certo poca. Ma Holly Maniatty non si dimostra affatto scontenta o stanca, anzi mostra una capacità di coinvolgere il suo pubblico sorprendente.

La sua particolare sensibilità la fa entrare in contatto con le esigenze degli spettatori non udenti. Tramite un intreccio figurato delle mani e il movimento del corpo a ritmo di musica. Si rende così capace di trasmettere la carica emotiva della canzone a chi non ha la possibilità di sentirla con le proprie orecchie.

Come detto prima, la realizzazione di queste traduzioni non è affatto semplice. La scansione del concerto richiede ore di interpretazione non solo dei testi, ma anche dei contesti in cui avviene l’evento. Parte dalle ricerche sull’artista stesso che dovrà interpretare, studia lo stile, le movenze che ha sul palco e anche l’interazione che ha con il pubblico. Tutto ciò porta Holly a presentare dei lavori del tutto differenti tra loro.

Fonte: www.popdust.com

La sua specialità è l’interpretazione dei generi rap e hip hop, che a molti risultano difficile da eseguire a causa della loro nota velocità musicale. Per Holly non è di certo un problema! Proprio come dimostra la sua collaborazione con il gruppo rap Wu-Tang Clan nel 2013. Oppure ricordiamo il suo incontro con Wiz Khalifa. Insieme eseguono una vera e propria rap battle della Lingua dei Segni durante il programma di Jimmy Kimmel nel 2014. Ma in più di 10 anni di carriera riesce a collaborare anche con importanti artisti musicali del suolo americano. Esempi lampanti sono Snoop Dogg e Bruce Springsteen. Ed è proprio un mese fa che sono diventate virali le riprese durante il Jazz Fest di New Orleans. Video che ritraggono Holly mentre si destreggia a ritmo della loro musica, attirando l’attenzione del mitico Bruce che si unisce scherzosamente all’interpretazione. Qui il video virale dell’esibizione.

Sarebbe bello introdurre questa novità anche nel LIS nostrano. Perché la musica è arte, e l’arte ha il potere di unire tutti. Nessuno escluso.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi