Nasce il primo progetto nazionale di Dog Therapy nelle scuole

Nasce il primo progetto nazionale di Dog Therapy nelle scuole, per rendere più “dolce” il rientro dei bambini.

Dopo il lockdown e la didattica a distanza, per i più piccoli – soprattutto, ma non solo – può essere difficile tornare tra le mura scolastiche.

Per quanto sia bello riabbracciare – in senso figurato, dato il periodo – i compagni, lo stress subito questa primavera potrebbe non essere stato dimenticato del tutto dai bambini.

Ecco perchè in loro soccorso arrivano altri amici. Quelli a quattro zampe.

Perchè la dog therapy è così utile?

I danni psico – sociali ereditati dal lockdown sono davvero tanti.




L’intervento di Dog Therapy nelle scuole lavora su meccanismi emotivo – affettivi volti ad abbassare il livello di stress legato a questo specifico periodo. Si tratta di attività di tipo ludico – ricreativo e di socializzazione attraverso le quali si promuove la corretta interazione uomo – animale.

I benefici della Pet Therapy sono davvero tanti. Dall’aumento della fiducia in sè stessi, all’elaborazione del linguaggio verbale e non verbale nella comunicazione. Dal senso di protezione in una fase dominata dall’incertezza alla valvola di sfogo emotivo. Dal miglioramento di alcuni aspetti motori e dello spirito di gruppo alla facilitazione dell’inserimento nella classe. Insomma, mira a migliorare la qualità della vita dei bambini e ad incrementare il loro benessere. Attivando la loro progettualità individuale ed offrendo loro un’esperienza diversa nella routine scolastica.

Ecco perchè queste iniziative sono particolarmente indicate per bambini che vivono in contesti fragili, con disabilità, affetti da autismo oppure altri disturbi del neurosviluppo.

Il progetto

L’iniziativa è stata promossa da For a smile Onlus, organizzazione no profit che più di 13 anni porta avanti progetti dedicati all’infanzia e alle famiglie e che promuove a livello nazionale l’iniziativa “Basta una zampa” negli ospedali.

Gli amici a quattro zampe andranno ad incontrare i bambini di diverse scuole d’infanzia, primarie e secondarie di primo grado di Milano, Torino e Roma. 

A condurre gli incontri saranno operatori certificati I.A.A. (Interventi Assistiti con Animali – Dog Therapy).

Gli incontri di Dog Therapy nelle scuole vedranno gruppi di 6 – 7 bambini (nel rispetto delle restrizioni), oppure classi intere negli spazi esterni. I percorsi ludici saranno costruiti in base alle esigenze del gruppo e definiti dagli operatori professionisti insieme alle insegnanti, allo psicologo della scuola e alle famiglie.

L’iniziativa durerà quanto l’intero anno scolastico (da ottobre a maggio). E sarà totalmente donata da For a smile Onlus alle scuole. Avranno priorità i contesti con particolari difficoltà di inserimento e integrazione.

Insomma, chi trova un amico (a quattro zampe) trova un tesoro.

Anna Gaia Cavallo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *