Niente sesso, siamo sposati!

Di Marilù Manzini


Erica Jong scriveva:

“Anche se si ama il proprio marito arriva inevitabilmente il momento in cui scopare con lui è come mangiare un formaggino alla panna: riempie, ingrassa perfino, ma niente sapori eccitanti, niente gusto dolce-amaro, niente pericoli. E quello che si vuole invece è un pezzo di Camembert stagionato, un caprino di quelli rari: succulento, cremoso, piccante.” E’ questo quello che succede dopo dieci o vent’anni di matrimonio: il formaggino è rancido. Il pezzo di carne cruda è avvizzito e non ti va più ne su né giù.





Parlando con un mio caro amico gli dicevo “Secondo me non fai più sesso con tua moglie” e lui mi rispondeva “Ma certo che no. Le donne passate i 40 sono buone solo a stare in casa a fare dei tortellini.  E poi si sdilinquiva in iperbole sulla sua vita sessuale fuori di casa. Che ne aveva una per ogni occasione di donne, che a sua moglie voleva tanto bene, la stimava ma niente più friccicorio nelle parti intime, niente più bombe atomiche pronte ad esplodere nel letto. Ma la cosa più divertente e buffa di questo mio amico che fa tanto lo spaccone narrando le sue gesta erotiche extraconiugali, è che nella realtà dei fatti è sua moglie a comandare in casa , e a comandare pure lui, e la sua carta di credito soprattutto. Il mio povero amico praticamente lavora solo per mantenere i tanti vizi della moglie e alle altre done restano le briciole Perché è vero che alcuni uomini dopo aver fatto l’amore, si girano dall’altra parte e dormono. Altri fumano una sigaretta, ma la maggior parte si veste e torna a casa dalla moglie. Come il capitano che no abbandona mai la nave che affonda gli uomini tornano sempre al punto di partenza: dalla santa e paziente moglie.  

Le donne che non fanno più sesso col marito sono molte di più di quello che ci si può immaginare, forse sono la maggioranza. Le riconosci subito dallo sguardo rassegnato e malinconico. Capostipite di queste donne la stilosissima Melania Trump. Ecco hanno tutte quell’aria alla Melania. Quelle che hanno l’espressione alla “Sono al suo fianco ma vorrei essere ovunque altro” .  Sono delle eroine queste donne caste e pure che si consolano con la carta di credito del marito spendendo come se non ci fosse un domani ad attenderle. Perché è vero che quando una ragazza si sposa scambia tutte le attenzioni degli altri uomini che conosce per le disattenzioni di uno solo. Perché i buchi nel cuore dovrai pure riempirli con qualche paio di scarpe o nuovo gioiello.

Ci sono poi alcune di queste eroine che io chiamerei, come in Germania, con la poetica di Lebensgefährte–Lebensgefährtin, cioè colui-colei che ha viaggiato con te tutta la vita, che hanno uno sguardo decisamente più vivace delle classiche ammutolite Melanie. Sono quelle poche, intelligenti e ironiche, che hanno ben capito di essere molto fortunate a non essere costrette a mangiare sempre la stessa minestra senza dovere saltare dalla finestra. Perchè  dopo anni di matrimonio il sesso diventa una noia. Per entrambi i coniugi. Quindi meglio la castità alla noia. Per alcune poi, le più temerarie, non si parla nemmeno di castità perché da anni intrattengono relazioni con l’amante di turno, che però diventa anch’egli un peso dopo un po’ se ci si pensa bene. L’adulterio è l’unico reato per cui non è previsto il carcere, ma, semmai, la libertà ma questa libertà è minata dal diventare presto come un matrimonio se non si fa attenzione.



L’unica salvezza per tutte le Melanie del mondo è riposto nel grande amore che potrebbe arrivare a salvarle su un cavallo bianco, o una Jaguar bianca, però se non dovesse arrivare sopravvivranno lo stesso: un negozio aperto per fare acquisti si trova sempre.

Stampa questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *