Noemi si è svegliata: grande emozione al Santobono

La piccola respira spontaneamente, ma resta in prognosi riservata

0

Noemi si è svegliata dal coma.

Dopo 7 giorni di coma indotto, è arrivata la notizia tanto attesa: la piccola Noemi si è svegliata dal coma. La bambina, ferita durante la sparatoria a Piazza Nazionale, lo scorso venerdì, ha ripreso a respirare autonomamente ed è stata stubata. “Voglio le mie bambole”, sarebbe stata questa la prima richiesta fatta dalla piccola dopo aver aperto gli occhi.

“Il risveglio di Noemi è stato un momento di commozione per tutto l’ospedale. Aspettavamo queso momento da una settimana. Grande soddisfazione e gioia per tutti noi”

ha commentato la manager del Santobono, Annamaria Minicucci. Resta la cautela, però: “Nonostante il riserbo e la prudenza necessari – ha spiegato Minicucci – ci faceva piacere dare questa bella notizia nello stesso giorno in cui è stato arrestato il presunto responsabile di questa vicenda, grazie al grande lavoro delle forze dell’ordine e della magistratura”. 




Arrestato l’autore della sparatoria

Questa notte è stato bloccato, sulla Siena-Bettolle, il presunto autore della sparatoria di Piazza Nazionale: Armando Del Re, originario dei Quartieri Spagnoli. In manette anche il fratello Antonio, scovato a Nola, nell’hinterland napoletano. L’uomo avrebbe fornito supporto logistico al fratello Armando, esecutore materiale della sparatoria. I colpi esplosi da Del Re erano diretti a Salvatore Nurcaro, pregiudicato napoletano, colpito diverse volte, ma fuori pericolo. “Complimenti a forze dell’ordine, inquirenti e magistratura per la cattura del delinquente che ha sparato alla piccola Noemi. Nessuna tregua contro camorristi e criminali, lo Stato e i napoletani vinceranno la sfida. Lo stato risponde con i fatti e non con le parole”. Così il vicepremier, Matteo Salvini, ha commentato l’arresto di questa notte, annunciando che giovedì sarà a Napoli per il Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica. All’arresto di Del Re avrebbero partecipato anche agenti della polizia, finanzieri e carabinieri del capoluogo campano.

Atteso nelle prossime ore un bollettino ufficiale dall’ospedale Santobono.

Mena Indaco

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi