Paddy Jones, ballerina di 83 anni, è la vincitrice morale e… fisica dell’Ariston

Guinness dei primati di danzatrice più anziana del mondo in gara sul palco con Lo Stato Sociale

Paddy Jones
0
Dai divertenti palcoscenici dei talent ‘To si que vales’ e ‘Britain’s got talent’ al palco dell’Ariston della 68esima edizione del Festival canoro più chiacchierato, Paddy Jones, lascia tutti a bocca aperta. Ha 83 anni la nonna che, nella prima puntata dello show, si è esibita in un’acrobatica performance accanto alla band de Lo Stato Sociale.
Fonte: fanpage.it

L’arzilla signora, attualmente, è la detentrice del record mondiale di Guinness di ballerina più vecchia di salsa acrobatica. Sulle note della canzone in gara, ‘una vita in vacanza’, la danzatrice, è stata la protagonista indiscussa della serata, insieme all’inseparabile compagno di ballo Nico. Ballano sul palco, ballano in platea, ballano a casa e addirittura l’orchestra indossa occhiali scuri e accessori durante la performance.

Ma chi è Paddy Jones?

Iniziamo col dire che il vero nome della scatenata salsera è Sarah Patricia Jones. Nata in Inghilterra nel 1934, è madre di quattro figli. Ha iniziato a muovere i passi nel mondo della danza classica a soli 2 anni e mezzo e all’età di quindici anni ha cominciato ad avvicinarsi e a prendere lezioni in più discipline. Lascia la danza a 22 anni quando si sposa con il marito David. Dopo la morte del consorte, nel 2003, Paddy riprende a ballare e stavolta il flamenco dove ha imparato la disciplina della salsa che non ha più abbandonato, con il suo compagno di ballo Nico. La coppia partecipa a numerosi talent fino alla vittoria dell’edizione spagnola di ‘Tu si que vales’.




Sanremo lo vince lei quest’anno!

Tutti d’accordo sul web, è lei la vincitrice morale della kermesse sanremese. Appena finita la strabiliante performance dell’ospite della band de Lo Stato Sociale, i tweet e i post su Fabebook sono ricchi di apprezzamenti per lei. Gli stessi cantanti in gara che l’hanno voluta al loro fianco, hanno temuto per lei come dei veri nipoti. In un’intervista hanno dichiarato che la paura per le acrobazie dell’anziana signora era tale da avergli fatto passare la fifa e la tensione della competizione. Uno di loro ha detto, forse scherzando ma con un velo di verità, ‘temevo si spezzasse in due’.

Siamo abituati alla nonna che ci cucina la lasagna e il ragù, alla vecchietta che per tenerezza aiutiamo ad attraversare la strada, agli anziani che accompagniamo sotto braccio. Macchè! La Paddy ci insegna che l’età, anche quando raggiunge quota 83, è solo un numero. E se abbiamo un sogno o una passione, niente può fermarci, neanche il tempo.

Claudia Marciano

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi