Parabola – RaccontART serata di lettura e musica a Roma

Serata d'Arte a Roma - Parabola RaccontART

Parabola – RaccontART

0

Parabola – RaccontART, l’iniziativa dell’associazione Ultima Voce sbarca a Roma e l’ha fatto mercoledì scorso con una serata esplosiva. L’arte dello scrivere, della nascita di un libro, del bisogno di voler comunicare, di poter donare con il proprio lavoro emozioni e riflessioni agli altri e potersi trovare in una vita parallela letteraria che arricchisce tanto.  Una serata in cui gli autori incontrano il pubblico e si raccontano.

Danilo Riccardi (foto Maggie Van Der Toorn)

Parabola – RaccontART si è svolto nel cuore di Roma, nel cocktail bar Ex Galleria in Via Baccina 66, nel Rione Monti. Ad aprire la serata il pianista e compositore Danilo Riccardi, stretto collaboratore di Renato Zero, che ha inoltre accompagnato numerosi artisti nelle loro performance come Milva, Lucio Dalla, Alice, Battiato, Ornella Vanoni e tanti altri, oltre ad aver fatto parte dell’orchestra del festival di Sanremo, Maurizio Costanzo Show, e I fatti vostri (RAI).

 

Le relatrici Cloe Marcian, web editor, blogger e Maggie Van Der Toorn, autrice, sceneggiatrice hanno presentato gli autori in una serata piena di colori ed emozioni.

Il primo libro di cui si parla è “Il posto giusto” edito da L’Erudita – Perrone Editore, scritto dall’autrice Donatella Schisa. Una saga familiare sullo sfondo del novecento, in cui i protagonisti incrociano, in parte, le loro esistenze. Il posto giusto è la storia di una e di molte ricerche, di radici e affetto. Un libro scritto con grande sensibilità che culla il lettore sulle onde dei ricordi.

Poi va in scena l’autore Alessandro Piragino, che presenta il suo libro “Paradossale” , edito da L’Erudita – Perrone Editore. Una raccolta di racconti in cui spicca una società decaduta, corrotta e violenta controllata da istituzioni oligarchiche. Qui dove il superfluo è diventato essenziale, l’apparenza non è un inganno ma il vestito che scegliamo di indossare ogni volta che usciamo per strada. L’autore racconta con un linguaggio schietto ed ironico la sua visione sul mondo.

Terza a raccontarsi è Giorgia Sbuelz, autrice del libro “Nippon Shots”, edito da L’Erudita – Perrone Editore. Una raccolta di racconti in cui si scopre l’imperturbabile e antica delicatezza del Giappone contemporaneo, sopravvissuta a Hiroshima e allo tsunami del 2011. L’autrice racconta nella misura lirica e levigata del racconto breve e rievoca a tratti l’intima saggezza dell’Haiku. Una lettura che porta a viaggiare insieme alla gaijin, una straniera in Giappone, letteralmente una “persona di fuori”.

Segue Laura Sabatino, con il suo libro “Le pietre in tasca” edito da Augh Edizioni. Il libro narra una storia tra fiction e realtà in cui il protagonista, uno sceneggiatore trentenne, scrive film indipendenti e divide i suoi sogni di gloria con l’amica regista. Ma sono arrivati ad un bivio: continuare col lavoro autonomo o cedere alle offerte della televisione che in quel periodo comincia a produrre serie in gran quantità? L’autrice porta il lettore a scoprire il retroscena del mestiere dello sceneggiatore con una narrazione piacevole e realistica.

A concludere Lilia Bellucci, poetessa romana, che con la recitazione della sua poesia ironica porta a divertire, ma anche a riflettere, i presenti. Parole crude, ma fluenti in un testo che mette in luce l’abilità della poetessa di comporre parole ed emozioni.

 

Parole, musica, emozioni, sono questi gli ingredienti dell’iniziativa Parabola – RaccontART in cui il filo rosso è quello della comunicazione e della condivisione. Una serata per parlare della propria Arte, ma soprattutto per confrontarsi e conoscersi.

 

 

                                                                                                          Maggie Van Der Toorn

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Continuando a navigare sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi