Piaga del ballo, una folla scatenata ha ballato fino alla morte

Avvenimento strani nella storia cene sono stati, ma questo è sicuramente uno dei più curiosi

0

La piaga del ballo, detta anche epidemia del ballo, fu un caso molto particolare che scoppiò in Europa in epoca Medioevale. Si parla esattamente del 1518 e, mentre il tabacco entra in Europa e Tiziano dipinge l’Assunta, accade uno strano evento. Siamo a Strasburgo, zona che allora faceva parte del Sacro Romano Impero, e una donna, ad un certo punto, comincia a ballare. Tutto ha inizio così.



Piaga del ballo, l’evento

Una donna, di cui si conosce anche il nome, Frau Troffea, ha segnato la storia con la sua danza. Sembrerà paradossale ma nel luglio del 1518 cominciò a ballare, scatenandosi, per tutte le strade della città. All’inizio, anche se la vicenda era effettivamente bizzarra, nessuno si era fatto particolari domande. Il problema inizia qualche giorno dopo, quando la donna, invece di smettere di ballare ha invece continuato con la stessa frenesia.

Ma non è finita, oltre a lei cominciarono piano piano ad aggiungersi altre persone. Il suo ballo divenne ad un tratto contagioso finchè dopo una settimana esatta, con lei, ballavano circa 100 persone. Nonostante ciò le autorità decisero di non intervenire, convinti che prima o poi le persone avrebbero smesso. Capitò invece il contrario. Dopo quasi un mese le persone erano ancora lì, a danzare, e insieme ai 100 scatenati sene aggiunsero altri 300, per un totale di 400 persone.



Lo sviluppo dell’evento

Non contenti, i partecipanti a questa danza forsennata, cominciarono ad ingaggiare musicisti e ballerini per poi costruire un’impalcatura di legno dove poter ballare indisturbati. Tra danzatori professionisti e musicisti i cittadini non volevano smettere di danzare finchè non subentrarono cause di forza maggiore. Quelli più deboli cominciarono a soffrire di attacchi di cuore e ictus. Alcuni persero anche la vita. Ma come si spiega un evento simile?

Le possibili cause

Dopo numerose ipotesi vagliate si arrivò ad una palusibile conclusione. La danza forsennata di cui furono affetti tutti quei cittadini fu probabilmente il risultato di un’isteria. Un’isteria che cominciò da una persona per poi espandersi fino a coinvolgere centinaia di persone. Non è un evento isolato nella storia, anche se parte di altri eventi rari. Casi simili furono riscontrati nel 1374 nell’attuale Belgio, Francia e Lussemburgo.

Ma perchè questa grande isteria? Sicuramente la situazione dei cittadini di Strasburgo in quel periodo non era delle più floride. Morivano di fame e di malattie per cui il connubio tra la disperazione, fame e paura diede origine alla piaga del ballo. Secondo alcuni storici contemporanei, che hanno analizzato i documenti relativi a questo evento, le persone coinvolte non volevano realmente ballare. Pare che fossero effettivamente trasportate da una forza superiore e da  un’isteria di massa che non gli permetteva il libero arbitrio.



Dato che in passato, in situazioni storiche piuttosto delicate, ci furono questi tipi di eventi, speriamo di non dover assistere o subire un caso di isteria di massa nella nostra contemporaneità.

Rebecca Romano

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi