Pink: secondo People è la donna più bella del mondo 2018

Alla base di questa decisione ci sono l'onesta e l'umorismo della cantante

0

Lunedì 30 Aprile uscirà l’edizione speciale della nota rivista People in cui è stata eletta la donna più bella del mondo 2018. A sorpresa (solitamente vengono premiate attrici e showgirl) la prescelta è stata Pink (il suo vero nome è Alecia Moore), cantautrice 38enne originaria degli Stati Uniti, che comparirà sulla copertina del magazine insieme ai suoi piccoli figli James Moon Hart e Willow Hart.

I motivi della scelta di People

Seppur al mondo venga presentato come un titolo relativo alla bellezza, in realtà People per bocca del direttore Jess Cagle, ha motivato in questo modo la scelta di Pink: “La donna più bella del mondo 2018 è un personaggio dello spettacolo, una madre, una ispiratrice la cui onestà, humor e sicurezza di sé la rendono una delle più amate del pianeta”.

La reazione della cantante

Naturalmente la notizia è stata accolta con stupore da parte dell’artista, la quale ha commentato con la sua solita ironia. A tal proposito ecco le sue dichiarazioni: “Mi sento più bella adesso e ho deciso che per tutta la settimana successiva al rilascio dell’intervista non permetterò a nessuno di guardarmi negli occhi”.

Pink ha poi parlato del concetto di bellezza e della sua evoluzione: “Oggi la bellezza è qualcosa di diverso da prima. È quello che siamo, non quello che appariamo. Mi piace questo cambiamento. Non c’è mai stato niente di sbagliato nella bellezza, ma mi piace che si stia imparando ad accettare l’idea che il bello è tante cose”.

Premio più bella del mondo negli anni precedenti

Questo riconoscimento è stato istituito da People nel 1990, nella prima edizione, compariva Michelle Pfeiffer. Nel corso del tempo sono state poi premiate altre grandi bellezze come  Julia Roberts (per ben cinque volte), Jennifer Aniston, Sandra Bullock, Lupita Nyong’o, Gwyneth Paltrow e Beyoncé.

Insomma la decisione di quest’anno va in controtendenza col passato, però una musicista esemplare che ha fatto sognare diverse generazioni, meritava questa particolare menzione.

Antonio Pilato

 

 

 




Leave A Reply

Your email address will not be published.

Continuando a navigare sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi