Pino Pelosi deceduto, omicida di Pier Paolo Pasolini

Pino Pelosi
0

Pino Pelosi condannato a 9 anni di carcere per l’omicidio di Pier Paolo Pasolini, è morto oggi a causa di un tumore.

Pino Pelosi aveva 59 anni, è morto ieri notte. Nato il 22 giugno del ’58, fu condannato, nel ’79, a 9 anni e 7 mesi di carcere per l’assassinio di Pier Paolo Pasolini.

Pino Pelosi, detto “La Rana“, aveva 17 anni quando fu commessa l’aggressione mortale contro il regista, scrittore e poeta Pier Paolo Pasolini. Fu il fatidico 2 novembre 1975 e il giovane omicida era con lui quella notte, fermato in seguito dalla polizia.

Le indagini a riguardo furono fitte di misteri e dettagli irrisolti, ma Pelosi fu condannato inizialmente come unico autore, in seguito come “in concorso con ignoti”.




Pino Pelosi si dichiarò responsabile del reato; nel 1982 ottenne la semilibertà e nel 2005, in occasione di un’intervista alla Rai, ritrattò tutto dicendo di essere innocente.

Da quel momento il caso Pasolini è stato riaperto per scoprire chi fosse l’eventuale killer, il quale, secondo Pino Pelosi, era ancora vivo.

La sua morte oggi lascia quindi irrisolto questo caso, che, secondo l’avvocato di Pelosi, avrebbe potuto aiutare a risolvere solo lui. La richiesta è quella di riaprirlo ufficialmente per poter scoprire la verità.

 

Gea Di Bella

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi