Podolski apre un Döner Kebab a Colonia: il suo legame con la città

Un amore che resiste anche alla distanza

Nonostante la distanza, Lukas Podolski continua a onorare la città delle sue origini calcistiche. Scopriamo insieme il legame che intercorre fra il giocatore e Colonia.

Fonte: Premium Sport HD
0

Prima il gelato, ora il kebab: Lukas Podolski apre la sua seconda attività di ristorazione a Colonia, città a cui è da sempre legato.

Pur giocando oggi al Vissel Kōbe in Giappone, l’ex nazionale tedesco non ha mai dimenticato le proprie origini.




Podolski e la carriera da calciatore

Podolski nasce a Gliwice, in Polonia, ma decide fin dall’Under 17 di rappresentare la Germania. A 18 anni, nel 2003, esordisce tra i professionisti a Colonia. Nonostante la retrocessione dell’anno successivo, il giocatore guadagna la convocazione per l’Europeo 2004. La Serie B tedesca si rivela un terreno fertile per il suo talento: ben 24 reti in 30 presenze.

Subito dopo il Mondiale casalingo del 2006, Podolski viene acquistato dal Bayern Monaco. I tre anni in Baviera non sono però soddisfacenti; il Colonia decide perciò di rimetterlo sotto contratto nel 2009.

Nel 2012, Lukas lascia nuovamente il club degli esordi. Lo attendono quattro squadre in altrettanti paesi: Arsenal, Inter, Galatasaray e oggi Vissel Kōbe. Oltre a ciò, Podolski riesce a vincere (seppur da comprimario) il trofeo più importante: la Coppa del Mondo, conquistata con la Germania nel 2014.




Il ritorno a Colonia nel 2009

Merita un capitolo a parte il ritorno di Podolski a Colonia. Nel 2006 il club aveva accettato i 10 milioni proposti dal Bayern Monaco; i bavaresi, a loro volta, chiedono nel 2009 la medesima cifra per il rientro di Lukas alla base.

Un esborso considerevole per il club tedesco, che però elabora una strategia vincente. Il Colonia chiede infatti il sostegno direttamente ai propri tifosi, invitandoli a contribuire. Vengono infatti messi in vendita 40.000 pixel dell’immagine di Podolski, fissando il prezzo di ognuno a 25€: un valore totale corrispondente a un milione esatto.




La risposta dei sostenitori è positiva: vengono raccolti quasi 100.000€, frutto anche di una donazione d’eccezione. Contribuisce infatti un fuoriclasse di un’altra disciplina, da sempre tifoso dichiarato del Colonia: Michael Schumacher. Il campione di Formula 1 acquista infatti ben 35 pixel del valore di 875€.

Una dimostrazione d’affetto che non è sfuggita nemmeno a Podolski, che ancora oggi continua a onorare le proprie origini.

Francesco Gabriele De Vivo

Leave A Reply

Your email address will not be published.