Il poliamore un’orgia d’amore

0

Se ci mettiamo a pensare al nostro futuro pensiamo a una famiglia, una donna o un uomo che ci capisca, ci ami, ci ascolti e che sia fedele finche morte non ci separi. Ma non si pensa mai al fatto che l‘amore sia un sentimento naturale ma che le coppie come le intende il mondo sono una convenzione creata dall’uomo. Perché nella vita bisogna amare una sola persona e chiudere questo immenso sentimento in un rapporto monogamo e univoco? La “fedeltà” è così importante ai fini dell’amore? No, se state parlando con una persona che segue il poliamore.

Il poliamore nasce in America negli anni ’70 e vanta 500 mila seguaci. Tra questi troviamo anche molti italiani che hanno deciso di abbracciare questa filosofia. Le regole per un sano rapporto di poliamore è amare chi si vuole promettendo di essere sincero sempre, nella gioia e nel dolore e di non aver mai segreti. Per il resto tutti possono vivere le loro storie come meglio credono. Il signor Nathan Collier, uno dei migliaia di seguaci, ha chiesto alla Corte Suprema americana il perché le unioni omosessuali si e la poligamia no? Anche in Italia c’è chi vede di buon occhio questa pratica. In commissione di giustizia del Senato troviamo un Ddl del PD che vuole abolire l’obbligo di fedeltà matrimoniali come nelle unioni civili.

Nella mente di molti di noi, me compreso, quando si sente questa cosa si immagina subito una serie di orge, sesso senza limiti libero e fantastico. Invece è uno sbaglio pensare a questo. Leggendo sul Fatto Quotidiano molte dichiarazioni dei praticanti di questo movimento amoroso il sesso è una cosa di secondo piano. Il poliamore si basa sull’amore verso diverse persone e spesso capita di avere relazioni amorose che non sfociano mai nel sesso. Un’altra cosa che mi ha fatto pensare è la dichiarazione di Davide, un seguace del poliamore, che dice “la monogamia è un simbolo non riconosciuto di possessività”. Ha ragione. Con la consacrazione di una coppia tu sancisci il possesso di quella persona. Il tradimento è una pratica ricorrente, quasi accettata, basta che resti segreta e che non rovini nulla sopratutto in presenza di bambini. Le bugie sono alla base di molti rapporti, solo per avere una facciata di coppia perfetta. Allora perché gridare allo scandalo se sentiamo queste storie.

La differenza tra una coppia tradizionale ( intendo una coppia di sesso uguale o diverso non fa alcuna differenza) e una coppia poliamorosa sta proprio nella sincerità. La difficoltà, che tanto si millanta, di mantenere un rapporto stabile e fedele con una sola persona per tutta la vita è una difficoltà che potrebbe essere superata soltanto guardando oltre gli stereotipi. La coppia è una convenzione sociale perché nessuno dice che nella vita non si possa amare più di una persona nello stesso momento. Se volete saperne di più andate sul sito www.poliamore.org, vive l’amour.

Claudio D’Adamo

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi