Portici di Carta. Passeggiando tra i libri

Portici di Carta.

Torino apre la stagione autunnale con il calore e la magia dei libri.

Scrittori, editori, librari e libri, popoleranno il centro della città.

L’8 e il 9 ottobre due chilometri di portici si riempiranno di amanti dei libri.

Quest’anno l’evento coincide con il compleanno del Circolo dei Lettori.

Coincidenza che rende l’evento in arrivo ancora più importante!

Portici di Carta

Protagoniste indiscusse saranno le librerie di Torino.

Molti volti noti della letteratura parteciperanno all’evento, che quest’anno è dedicato ad Umberto Eco.

Furio Colombo e Gianni Vattimo, nonché Mario Garavelli e Gianni Coscia, presenti con i disegni di un giovane Eco all’appuntamento di sabato pomeriggio ricorderanno il saggista e semiologo che a Torino ha effettuato parte dei suoi studi.

Portici di Carta sta crescendo di anno in anno.

Il coordinatore dei librai, Rocco Pinto, ha annunciato che quest’anno i librai torinesi saranno più di cento.

I librai che grazie a questa bellissima manifestazione possono godere della visibilità che meritano.

Librerie che anche durante l’anno organizzano più di 1500 iniziative.

Perché le librerie rendono Torino un po’ più magica di quanto già non sia.

Durante la serata di sabato Piazza San Carlo ospiterà il Pride del libro, riempendosi della musica e dell’atmosfera creata dal dj set  con Andrea Bajani, Giuseppe Culicchia, Gianni Farinetti e di molti altri esponenti della cultura torinese.

La serata, così come gli eventi legati ad Eco e agli protagonisti, verrà trasmessa in diretta streaming sul sito di Portici di Carta.

Neri Pozza sarà l’editore ospite dell’edizione 2016 di Portici di Carta.

C’è anche trepidazione per l’anteprima dell’ultimo libro illustrato di Stefano Benni.

Questa manifestazione, insieme al compleanno del Circolo dei lettori, ad eventi come il Salone Internazionale del Libro, conferma Torino come la città del libro.

Una città in continuo movimento e crescita, che non si allontana dall’importanza della cultura sotto ogni punto di vista.

Jessica Tomatis

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *