Quando arrivano le città intelligenti, questo è il crosswalk intelligente che vogliamo vedere

Pronti all'arrivo delle città intelligenti? Il futuro è grandioso, ecco cosa dobbiamo aspettarci.

Le città intelligenti arriveranno a breve nelle nostre metropoli. Ecco di cosa si tratta e ecco tutti i dettagli dei progetti studiati al momento.

0

Le città intelligenti? Un crosswalk intelligente in città risulterebbe essere molto salutare e aiuterebbe le città moderne a rafforzare la sicurezza dei pedoni.

Un’innovazione stradale, alla quale sta lavorando un collettivo di design, chiamato “Umbrellium” in Inghilterra, prevederebbe dei nuovi tipi di passerelle in città, sulle quali camminare. Questo concetto di progettazione stradale avrebbe il nome di “Crossing Starling”, un concetto futuristico e innovativo che avrebbe il compito di monitorare con oggetti e LED ciò che sta accadendo sulla strada, per offrire un percorso consigliato, più facilmente accessibile, attraverso dei marcatori virtuali sulla strada.

Le città intelligenti? In cosa consiste concretamente il progetto

Sostanzialmente, si tratta di un fondo stradale interattivo in grado di visualizzare un passaggio pedonale in qualsiasi posizione di una strada di varie dimensioni, al fine di creare una segnaletica orizzontale, colorata, che fungerebbe da guida o avvertimento per i pedoni in procinto di entrare in una situazione pericolosa. Usman Haque, uno dei creatori coinvolti nel progetto, ha dichiarato a Digital Trends, che questa strada sarà in grado di rispondere dinamicamente e in tempo reale, ai pedoni, ai ciclisti e ai guidatori di qualunque mezzo, al fine di migliorare la sicurezza stradale in un momento del giorno o in una situazione specifica. Per esempio, se un bambino cadesse inaspettatamente sulla strada, una vasta zona della strada, comunicherebbe la sua presenza ai guidatori e agli utenti della strada vicini. Inoltre, la strada potrebbe essere anche dotata di sistemi, in grado di prevedere i cambiamenti climatici, in modo tale da consigliare zone di circolazione, il meno pericolose possibili. In questo modo si potranno evitare incidenti o circolazione di mezzi inquinanti vicino a strutture scolastiche.

Il concetto intelligente del “Crossing Starling”

Haque, si è reso conto che il concetto di incrocio pedonale non è mai cambiato sin dagli anni ’40. Però, da allora, sono cambiate molte cose, e il modo di abitare le città è anch’esso cambiato, poiché le strade sono divenute molto più occupate. L’obiettivo principale di “Crossing Straling” è quello di mettere al primo posto le persone. Si vuole, infatti, rispondere in primis alle loro esigenze, al fine di salvaguardare la loro sicurezza su strada. Il progetto è stato commissionato dalla società di assicurazioni Inglese Direct Line e dall’impresa di progettazione Saatchi & Saatchi. Per ora tutto il progetto è in fase di studio e di elaborazione ma sicuramente un domani, farà parte delle nostre città intelligenti. Haque, ha ammesso che questa idea si è trasformata nel primo prototipo di strada funzionante su larga scala, ma per ora non si hanno ancora delle scadenze da rispettare. Le città intelligenti arriveranno il prima possibile.

Jacopo Pellini

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Continuando a navigare sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi