Quei bravi ragazzi in Basilicata oil to oil

Il Ministro dimissionario Guidi con il ministro Boschi. Fonte foto Panorama
1

Quei bravi ragazzi in Basilicata oil to oil

Che il ministro Guidi intrallazzi in idrocarburi per amore fa specie, da presidente della Ducati Energia  ci aspettavamo un radicato impegno in energie alternative, ma in fondo le contraddizioni sentimentali dell’oramai ex ministro sono in linea col governo che ha appena abbandonato: anche Renzi inaugura centrali termo-solari in Nevada per poi invitare all’astensionismo sul referendum sulle trivelle in mare del 17 aprile.

Ma chi può biasimarla? Chi non ha fatto immani cazzate per amore? Scaglino la prima pietra coloro che non hanno mai dirottato le decisioni di un governo per favorire le estrazioni della Total a Tempa Rossa in Basilicata solo per aiutare il fidanzatino pseudoimprenditore sempre al verde!  Diciamolo senza timori: la piccioncina va compresa.

Ma dico io, invece di parlare a telefono non potevano mandarsi pizzini nei Baci Perugina? “Gianluca, amore mio, a scriver è la tua bella. La felicità è stare al governo, basta un’ oliata  e puoi cominciar a fare la punta  alla trivella. Tua Federica”. 

Però questo scandalo non ci voleva. Ma come?, proprio adesso che i petrolieri  pretendono l’appoggio del governo per il referendum sulle trivelle arrivano le intercettazioni che inguaiano la Guidi?  E mica solo lei? Infatti nella telefonata spunta anche il nome della Boschi: “Dovremmo  riuscire a mettere dentro al Senato se… è d’accordo anche Mariaelena la… quell’emendamento che mi hanno fatto uscire quella notte. Alle quattro di notte… Rimetterlo dentro alla legge… con l’emendamento alla legge di stabilità e a questo punto se riusciamo a sbloccare anche Tempa Rossa… ehm… dall’altra parte si muove tutto!”.

Ah la Boschi, il sogno segreto di tutti sadomasochisti autolesionisti, lei  è come il prezzemolo .. sta dappertutto. Ma a differenza della Feronia de noartri la Guidi si può scaricare, mica è nel cerchio magico di Renzi? E poi cosa avrebbe mai potuto dire Federica per difendersi? Il mio fidanzato non solo faceva 5 chilometri a piedi A/R per arrivare ai pozzi, ma quando mancava la corrente – perché non aveva i soldi per pagare le bollette – il mio amore, per trovare il petrolio, scavava a mani nude? Non è per tutti sparare cazzate e salvarsi, siamo onesti: solo le Maria Elena possono permetterselo.

Ma ciò che più mi ha sorpreso di tutto questo papocchio sono state le dimissioni della Guidi e la conseguente risposta del Matteon-Nazional-Polpulista.

Ecco come Federica rassegna le dimissioni: “Caro Matteo sono assolutamente certa della mia buona fede e della correttezza del mio operato. Credo tuttavia necessario, per una questione di opportunità politica, rassegnare le mie dimissioni da incarico di ministro. Sono stati due anni di splendido lavoro insieme. Continuerò come cittadina e come imprenditrice a lavorare per il bene del nostro meraviglioso paese.”

E Matteo, tanto incazzato quanto falso come i soldi del Monopoli, risponde così:  “Cara Federica ho molto apprezzato il tuo lavoro di questi anni. Serio, deciso, competente. Rispetto la tua scelta personale sofferta, dettata da ragioni di opportunità che condivido: procederò nei prossimi giorni a proporre il tuo successore al capo dello Stato”.

Alla luce di tale raffinato e altamente istituzionale scambio di ipocrisie, una domanda sorge spontanea: ma questi soggetti rassegnano e accettano dimissioni su WhatsApp?

“Matteo, scusa ho fatto un’enorme figura di merda, credo anche di avervi inguaiato tutti, meglio che mi defilo. Salutami Maria Elena e dille che si vedono i segni delle borchie alle caviglie. (faccina triste, faccina triste, faccina con lacrimuccia)”

Non ti preoccupare Federica, in un modo o nell’altro intorto tutti come sempre. Per Tempa Rossa meglio aspettare un annetto, giusto il tempo che la stronzata che avete combinato cada nel dimenticatoio. Salutami Gianluca e digli che mi deve 200 euro. Lo dico sempre a Maria Elena che le fasce in cuoio sono migliori. (faccina allupata con lingua, faccina incazzata e faccina triste)

Il messaggio è stato visualizzato da tutti. Mattarella entra nella conversazione e con pollice alzato conferma le dimissioni. (faccina assonnata, faccina assonnata, faccina assonnata).

commenta: Quei bravi ragazzi in Basilicata oil to oil 

fonte foto: Panorama

1 Comment
  1. […] Quei bravi ragazzi in Basilicata oil to oil  […]

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Continuando a navigare sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi