Le notizie da un altro punto di vista

Radici del Sud 2017: vini e oli autoctoni del Mezzogiorno

Il 4 e il 5 giugno al Castello Normanno Svevo di Sannicandro di Bari si tiene il Salone dei vini e degli oli extravergini del Sud Italia.

0

Appuntamento domenica 4 e lunedì 5 giugno 2017 per il Salone dei vini del Sud Italia all’interno di Radici del Sud, la settimana dedicata alla promozione dei vini da vitigni autoctoni. Per la prima volta, spazio alla produzione olivicola.

Chi organizza Radici del Sud

L’Associazione Propapilla si dedica alla promozione del territorio attraverso concorsi, degustazioni, rassegne e convegni. Con Radici del Sud vuole valorizzare l’enogastronomia e la viticoltura, in particolare, di Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia. Ogni anno, pubblica tre guide su Pizzerie, Vini e Ristoranti di queste regioni.

Il concorso e la giuria

Sabato 3 e domenica 4 giugno, circa 350 vini autoctoni saranno assaggiati alla cieca dalla giuria, di cui faranno parte buyer, giornalisti, enologici e riconosciuti wine lovers. La giuria sarà divisa in sottogruppi per poter valutare diversi aspetti dei prodotti: dalle esigenze del mercato al gusto più personale degli appassionati di vino. Le iscrizioni al concorso si sono chiuse il 30 aprile. Partecipare al concorso permette di misurarsi con le tendenze e di confrontarsi con tanti produttori ed enologi.

Lunedì 5 giugno, la giuria selezionerà 70 vini finalisti. Saranno assaggiati una seconda volta dal 20 al 30 giugno da una giuria nazionale che decreterà il miglior vino spumante, bianco, rosso e rosato di Radici del Sud 2017. I 3 migliori vini verranno premiati il 27 novembre 2017, nella medesima location a Bari, durante Radici Wines Experience.




Il messaggio autentico del salone del Vino

Altra novità sarà che ogni cantina dovrà presentarsi senza l’intermediazione di Radici del Sud. Ognuna avrà un rappresentante che illustrerà ogni dettaglio della cantina o del frantoio, per comunicare in modo appassionato il proprio messaggio di autenticità e di relazione con il territorio.

Le degustazioni per la stampa, saranno organizzate nelle Terre del Primitivo, tra l’Alta Murgia, i territori del Nero di Troia, dell’Aglianico e del Gaglioppo.

Focus sul mercato vinicolo cinese

In questa edizione, fra gli importatori stranieri, bisogna menzionare la delegazione cinese. L’enologo campano Alessio Fortunato, dal 2013 trasferitosi in Cina presso la NWAF University, accompagnerà il gruppo grazie alla sua esperienza nel mercato orientale, in cui si prevede un notevole aumento di importazioni di vini italiani. La sera di lunedì 5 giugno, infatti, Alessio Fortunato terrà il seminario L’evoluzione del settore, gli errori da non fare e le soluzioni più efficaci per dare indicazioni su come affrontare il mercato cinese.

Radici del sud

Si aprono i battenti alla produzione olivicola

In questa edizione di Radici del Sud, per la prima volta, ci sarà spazio per gli Oli Extravergini del Sud Italia. Esporranno sia produttori partecipanti già al Salone del Vino da Vitigno Autoctono Meridionale sia alcuni produttori esclusivi di olio. Le degustazioni degli oli extravergini saranno aperte il 4 e il 5 giugno.

Un fine settimana per scoprire sapori e tradizioni del nostro territorio e per dare valore alla cultura agricola nazionale che abbiamo a portata di mano.

Info utili in breve

Luogo: Castello Normanno Svevo di Sannicandro di Bari
Date: 4 – 5 giugno 2017

Orario per il pubblico: 

  • domenica 4 giugno dalle 15.00 alle 20.00
  • lunedì 5 giugno dalle 10.00 alle 20.00.  Dalle 20.30 si potranno degustare i 70 vini finalisti. Dalle 21 si prosegue con le degustazioni enogastronomiche del territorio nella piazza del Castello con la Cena di Gala.

Prezzo:

  • kit di degustazione €15 (comprensivo di bicchiere, sacca portabicchiere e quaderno di degustazione) utilizzabile anche per la serata conclusiva
  • Coupon cena buffet € 20 (comprende la degustazione dei piatti realizzati dagli chef)
  • Kit degustazione + coupon cena: € 35

Disponibile il parcheggio.
I minorenni non pagano, ma non possono assaggiare i vini.

Cantine e frantoi partecipanti

Tutte le informazioni sulle due giornate al Salone, sul sito di Radici del Sud.

Giada Giupponi

Leave A Reply

Your email address will not be published.