Tragico episodio al Rally Legend di San Marino, una vittima e 7 feriti

SONY DSC
0

Il Rally Legend di San Marino si trasforma in un tragedia, un’auto si schianta contro gli spettatori causa 7 feriti e una vittima.

SONY DSC

Tragico episodio al Rally Legend di San Marino, accaduto sulle strade del Monte Titano: una Renault Clio uscita di strada ha centrato un addetto alla corsa uccidendolo sventuratamente.

Altre sette persone sono rimaste ferite a seguito all’incidente, tra questi sette spettatori uno verte in gravi condizioni.

La dinamica sarebbe ancora tutta da ricostruire, la priorità ovviamente è diventata il soccorso ai feriti, è per questo che alle ore 11 (ora in cui è avvenuto l’incidente), la gara è stata sospesa.

Alcuni testimoni presenti sul posto hanno affermato di aver visto la macchina da gara andare dritta nella curva dopo l’ufficio urbanistica arrivando all’inizio di Via Giacomini per poi sbattere contro le ecoballe posizionate in quel punto terminando la corsa contro gli sfortunati spettatori.

Di seguito il comunicato dell’organizzazione gara:

A seguito di un incidente di gara, avvenuto nella tappa di oggi domenica 9 ottobre, alle ore 11.56 circa, sulla prova speciale “San Marino 1”, ed occorso alla vettura n. 44 Bonaso Enrico – Palazzi Alice (Renault Clio Maxi), autori di una uscita di strada nella quale urtavano le rotoballe poste a protezione di una via di fuga, rimanevano coinvolti alcuni spettatori, situati dietro alle rotoballe stesse. La Direzione di gara disponeva l’immediata sospensione della prova speciale e ordinava che tutti i mezzi di soccorso in servizio sulla prova stessa, raggiungessero il luogo dell’incidente. Uno degli spettatori coinvolti, le cui generalità non sono ancora note, decedeva sul colpo. Gli altri feriti, immediatamente soccorsi dalle ambulanze e dal personale medico in servizio sulla prova, sono stati trasferiti in ospedale. Per decisione degli Organizzatori e della Direzione di Gara, il 14° Rallylegend è stato dichiarato concluso dopo la prova speciale “San Marino 1”, con l’arrivo di tutte le vetture al Riordinamento.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi