Salone del Libro di Torino, dalla letteratura al pop gli eventi da non perdere (secondo noi)

Torna al Lingotto Fiere di Torino dal 9 al 13 maggio

La 32esima edizione racconta “Il gioco del mondo” tra lectio magistralis, omaggi imperdibili (da Sciascia a Primo Levi ai Simpson), eventi pop (da Jovanotti a Pippo Baudo a Achille Lauro) e un’incursione speciale di Lucca Comics

0

Dopo la bufera, non ancora placata, il Salone del Libro di Torino, torna dal 9 al 13 maggio al Lingotto Fiere di Torino. E sarà ancora di più un “luogo che dice cose”, come ha dichiarato il suo direttore Nicola Lagioia durante la conferenza stampa di presentazione. Il libro come bene comune, strumento universale, democratico, per raccontare le tensioni e le speranze del mondo, costruire percorsi di dialogo, decodificare il reale. Un libro parla. Ci parla.

“Il gioco del mondo”

La 32esima edizione del Salone del Libro racconta Il gioco del mondo: ibridazioni e identità, felicità e crisi, logiche e irrazionalità, evoluzioni e battute d’arresto. Con al centro il futuro delle giovani generazioni. Il contemporaneo con le sue controversie e le sue utopie, attraverso la pluralità delle voci e visioni di scrittori, scienziati, giornalisti, artisti, registi.

Gli ospiti

Lingua ospite lo spagnolo, ospite d’onore Sharjah, gioiello degli Emirati Arabi nominata dall’UNESCO Capitale Mondiale del libro 2019 e sede della Sharjah International Book Fair. Regione ospite le Marche, depositaria di un ricco patrimonio culturale e impegnata nel promuovere la cultura del libro e della lettura anche come fattore di sviluppo e rinascita dopo il sisma del 2016.

Ecco una selezione di eventi del Salone del Libro da non perdere, secondo noi.

Gli scrittori italiani

  • L’incontro con Francesco Piccolo, che con l’ultimo L’animale che mi porto dentro (Einaudi) ha riaperto il dibattito sulla dialettica tra i generi. Marco Missiroli racconterà invece la genesi di Fedeltà (Einaudi), candidato al Premio Strega 2019. Gianrico Carofiglio comincerà dalla sua La versione di Fenoglio (Einaudi) per parlare di verità, menzogna e idea di potere.
  • Antonio Scurati, candidato al Premio Strega 2019 con il suo capolavoro M Il figlio del secolo (Bompiani), storia dell’ascesa di Mussolini, in dialogo con Francesco Piccolo per capire che cosa ci ha resi quelli che siamo.
  • L’Intervista impossibile a Leonardo Sciascia curata da Christian Raimo. A 30 anni dalla morte dello scrittore siciliano, un’interrogazione sulla relazione tra intellettuali e politica in Italia, in un dialogo platonico, in un’indagine sul senso della creazione artistica.

Gli scrittori stranieri

  • Gli incontri con Luis Sepúlveda, Clara Sánchez, Antonio Muñoz Molina e la scrittrice araba Fatima Sharafeddine.
  • Tradotta in 42 lingue e pubblicata in 66 Paesi, anche Camilla Läckberg incontrerà i lettori per raccontare la sua vita e il mestiere di scrittrice. Dalla Svezia non poteva mancare anche Björn Larsson, amatissimo dal pubblico italiano. Presenta La lettera di Gertrud (Iperborea).
  • La prima volta al Salone del Libro di Jhumpa Lahiri, scrittrice statunitense di origini bengalesi, che si è innamorata dell’Italia e della sua lingua tanto da dedicarle i suoi Racconti italiani (Guanda).

Il focus sulla democrazia

  • Europa anno zero. Un viaggio nella cultura europea, dalle origini al futuro, che parte da una riflessione del filosofo spagnolo Armando Savater. Paolo Rumiz sarà invece protagonista di un incontro sui monaci benedettini che hanno salvato la cultura europea negli anni di violenza che seguirono la caduta dell’Impero Romano. Erri De Luca racconterà la sua visione stanca del Vecchio Continente, in una lezione dal titolo profetico Campo Base Avanzato. A partire da Ciò che possiamo fare (Bollati Boringhieri), saggio che esplora lo spirito del Vecchio continente, Lella Costa racconta della libertà di Edith Stein, patrona di tutta l’Europa.
  • Democrazia allo specchio. Percorso che indagherà i motivi che rendono la democrazia vulnerabile in un momento in cui i valori che la sostengono sembrano perdere significato e forza. Dal potere di Putin a quello di Erdogan con Ece Temelkuran, intellettuale turca ora in esilio e autrice di Come sfasciare un paese in sette mosse.
  • Il giornalista francese Bernard Guetta, autore della celebre rubrica per la rivista economica Challenges pubblicata su Internazionale, presenta il suo saggio I sovranisti (add editore), in cui racconta i nuovi nazionalismi al potere in Europa: dall’Austria all’Ungheria dalla Polonia all’Italia.
  • Vivicrazia, il progetto di ActionAid per il Salone del Libro. I visitatori saranno invitati a giocare, disegnando il proprio avatar a fumetti sul cellulare, e a rispondere sulle sfide della democrazia. Il risultato sarà un grande manifesto digitale, simbolo di una comunità estesa, che dirà la propria mettendoci la faccia.
  • Questo è un uomo. In occasione dei 100 anni dalla nascita di Primo Levi, un’intera sezione dedicata al valore e alla salvaguardia della memoria, scopo della sua vita interiore e letteraria dal giorno della liberazione fino alla fine della sua vita. Con la testimonianza di ciò che è stato di Tatiana Bucci, deportata da bambina ad Auschwitz con la sorella Andra.
  • L’incontro con Paola e Claudio Regeni, genitori di Giulio, che racconteranno chi era Giulio e il suo lavoro in Egitto.




La tragedia dei migranti

  • Roberto Saviano getterà uno sguardo profondo sulle migrazioni nel Mediterraneo, a partire da In mare i taxi non esistono (Contrasto), in cui commenta e contestualizza le fotografie di grandi reporter come Carlos Spottorno, che partecipa all’incontro.
  • Mimmo Lucano, il primo cittadino di Riace che grazie a una nuova cultura dell’accoglienza ha ripopolato il borgo calabrese, incontrerà il sindacalista dei braccianti Aboubakar Soumahoro, di recente in libreria con Umanità in rivolta (Feltrinelli).
  • Cristina Cattaneo, docente di Medicina Legale presso l’Università di Milano, in dialogo con il teologo Vito Mancuso parlerà dell’importanza del suo lavoro. Identificare i migranti morti in mare, specialmente nei naufragi del 3 ottobre 2013 e del 18 aprile 2015 nelle acque di Lampedusa.

Scienza, futuro e immortalità

  • Alberto Angela presenterà il suo Cleopatra (HarperCollins) e Samantha Cristoforetti racconterà la vita nello spazio a partire da Diario di un’apprendista astronauta (La nave di Teseo). Da non perdere anche l’incontro con l’astronauta Umberto Guidoni.
  • Del domani parlerà anche Alessandro Baricco nella lezione a partire da The Game (Einaudi), per capire come Internet ha stravolto la nostra vita e prevedere quanto la cambierà ancora.
  • Anime Arabe invece è una sezione speciale, a cura di Paola Caridi e Lucia Sorbera, per parlare di città, per raccontarle da diverse angolazioni, attraverso le tecnologie di ultima generazione e lo sguardo dell’arte e della cultura: da Aleppo a Mosul, da Beirut ad Algeri.

Dalla parte delle donne

Related Posts
  • Solo noi stesse: la sezione dedicata al futuro, ma soprattutto al presente, della presunta parità tra uomini e donne, con un ciclo a cura di Loredana Lipperini e Valeria Parrella sul pensiero e la condizione femminili.
  • Il ricordo di Daria Bignardi della rivoluzionaria tedesca Rosa Luxemburg, a 100 anni dal suo assassinio.

Per gli amanti del fumetto

  • Il tempo vola quando ci si diverte!, grande incontro che vede sul palco Zerocalcare, Radice e Turconi, Daniel Cuello, Leo Ortolani, Alberto Madrigal e Capitan Artiglio.
  • Read’n’Play, spazio speciale realizzato in collaborazione con Lucca Comics & Games: 400 mq dedicati a giochi da tavolo e fumetti, con le migliori etichette del mercato, area lettura, libri-game e giochi di ruolo.

L’anima pop del Salone del Libro

  • Pippo Baudo, intervistato dalla scrittrice Valeria Parrella, racconterà mezzo secolo di storia del nostro paese dal suo punto di vista con Ecco a voi. Una storia italiana (Solferino). Luciana Littizzetto parlerà delle piccole cose certe della vita, a partire dall’ultimo Ogni cosa è fulminata (Mondadori), Pif invece porterà il suo …che Dio perdona a tutti (Feltrinelli), Sophie Kinsella e Jojo Moyes, per la prima volta in Italia insieme, parleranno della loro amicizia.
  • Jovanotti “lettore” d’eccezione: fra dischi e concerti, Lorenzo parlerà di lettura e scrittura, di linguaggi e viaggi.
  • Grazie a Fox Networks Group Italy, un evento speciale del Salone del Libro per festeggiare i 30 anni dei Simpson con scrittori italiani cresciuti negli anni Novanta.
  • A 25 anni dalla morte di Kurt Cobain, l’ex manager dei Nirvana Danny Goldberg racconterà cosa sono stati il grunge, la scena di Seattle e lo spirito di un’intera epoca.
  • Il trapper Achille Lauro e la storica voce del rap Frankie Hi-nrg si confronteranno sulla lingua italiana, parlata, cantata e scritta, e intorno alla sua bellezza.

Per gli amanti del cinema

  • L’incontro con Abel Ferrara, autore di film leggendari come Il cattivo tenente, Ultracorpi e Pasolini con Willem Defoe nei panni del poeta corsaro.
  • Saverio Costanzo, invece, regista che ha diretto la serie tv tratta dal bestseller L’amica geniale, è una delle voci del grande incontro dedicato a Elena Ferrante, arricchito dalle letture di Alba Rohrwacher e dalla presenza del critico letterario Goffredo Fofi.
  • Per i cultori di Black Mirror, della serie cult parleranno Francesco Pacifico e Fabio Chiusi per fare il punto su una delle più influenti narrazioni dei nostri giorni. La distopia è un rito o una necessità dolorosa? Netflix ha trasformato la serie? Chi sta usando chi?

Per gli amanti del teatro

  • Roberto Herlitzka dedicherà un reading al De rerum natura di Lucrezio, classico contro le superstizioni e le religioni censurato per secoli e riscoperto solo nel Rinascimento.
  • Ascanio Celestini, indiscusso protagonista del teatro italiano contemporaneo, racconterà le sue Barzellette (Einaudi), divertenti, dissacranti e scorrettissime.
  • Fabrizio Gifuni in Un certo Julio. Omaggio a Julio Cortázar e Roberto Bolaño, reading in cui l’attore diventa l’uno e l’altro, dando voce agli scrittori più rappresentativi dell’edizione; e Neri Marcorè, che si misurerà con le pagine più celebri di Gabriel García Márquez.

Per più piccoli

  • Francesco Pannofino leggerà i brani più famosi dalla saga di Harry Potter; Neri Marcorè e Max Paiella, invece, le Filastrocche in cielo e in terra di Gianni Rodari.
  • Gek Tessaro porterà il suo teatro disegnato dedicato a Pinocchio. E ci sarà l’immancabile Geronimo Stilton.

Il Salone Off

  • Il Salone Off invaderà i quartieri di Torino e una ventina di comuni della Città Metropolitana per esplorare lo spazio urbano e il territorio attraverso la lente della cultura.
  • La Festa Mobile di Giuseppe Culicchia, che andrà in trasferta al Mercato Centrale Torino di Porta Palazzo, cuore multietnico della città: incontri in forma di lectio, omaggio e consigli di lettura.

Gastronomica

Il programma speciale dedicato all’editoria di settore e alle varie tematiche che ruotano intorno al cibo, dalla produzione al consumo, dalle ricette alla narrativa, passando per i temi legati alla sostenibilità delle produzioni alimentari e dell’informazione ai consumatori.

Per i calciofili

Racconti di sport è il percorso che il Salone dedicherà alla cultura sportiva con i protagonisti del mondo del calcio come Arrigo Sacchi, Massimiliano Allegri, Alessandro Costacurta e Gianluca Vialli.

 

 

Miriam Carraretto

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi