Salvini e il carnevale anticipato: un altro travestimento sfoggiato al cantiere Tav di Chiomonte

Scontri in mattinata tra manifestanti e forze dell'ordine

In mattinata Matteo Salvini si è recato in Val di Susa per vedere di persona il cantiere della Torino-Lione a Chiomonte

Fonte immagine: Marco Allasio
0

Carnevale è alle porte! Non c’è altra spiegazione possibile a un ministro che gioca a travestirsi anche per andare al cantiere di Chiomonte.

In mattinata Matteo Salvini si è recato in Val di Susa per vedere di persona il cantiere di Chiomonte della Torino-Lione. Anche a ‘sto giro, il ministro dell’Inferno non ha perso occasione per far parlare di sé. Ha così sfoggiato l’ennesimo travestimento, ma ce lo aspettavamo tutti. Sui social network molti hanno tirato a sorte sul costume di Carnevale che avrebbe indossato in questa occasione.

“Si vestirà da spazzaneve!” ,”Magari da capotreno”, “Lo aspettiamo vestito da talpa”.

Invece ha deluso le aspettative di tutti, indossando l’ennesima divisa da poliziotto. Mattè, devi rinnovarti se vuoi continuare a stupire.

Tensioni tra attivisti e forze dell’ordine

Ad attenderlo un presidio di circa trenta manifestanti, stanziati alla centrale elettrica di Chiomonte. Sin dal mattino presto si son verificate tensioni tra le forze dell’ordine e gli attivisti“Mi aspettano? Basta che rispondano alle idee con le idee”, aveva provocatoriamente affermato ieri sera Salvini a Porta a Porta. “Vado lì a portare la mia solidarietà alle forze dell’ordine, prese a bottigliate, a sprangate da parte dei centri sociali a cui poi ci dedicheremo”.  Stando a quanto riportano i media, tra i manifestanti No Tav presenti, uno di loro è stato identificato dalla polizia per aver lanciato palle di neve verso gli agenti. 

“Accogliamo Salvini… alla moda nostra, con “bandiere e tanta voglia di ‘spiegare’ al ministro che fa circolare dati sballati sui costi e che il Tav da qui non passerà mai”si legge su notav.info, sito internet di riferimento del movimento.



Ricordiamo che il felpato è stato l’unico esponente del governo penta-leghista ad aver fatto visita al cantiere. Le cause? Sicuramente le imminenti elezioni regionali piemontesi, che si terranno in concomitanza delle europee e di molte comunali. Il centrodestra correrà unito e la campagna elettorale si giocherà anche e soprattutto intorno al destino della Torino-Lione.

Insomma, la divisa l’abbiamo sfoggiata, il selfie ce lo siamo fatti e gli insulti li abbiamo presi. Bravo Ministro, anche oggi ha svolto il suo lavoro al meglio!

Ilaria Genovese

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi