Scaraventata da un’auto in corsa: muore ventenne a Torino

Secondo quanto riportato da un testimone l’auto dove stava la ragazza è schizzata via

Anjela Mecani a soli vent’anni è stata scaraventata fuori da un’auto in corsa riportando lesioni gravissime

0

Qualcuno ha lanciato una persona fuori dall’auto in corsa ed è scappato. Qui è buio pesto: non so cosa fare

Questa la telefonata che ha allertato gli agenti di Torino che si sono precipitati sul posto.




Il fatto: donna scaraventata fuori da un’auto in corsa

Il testimone, con la voce rotta dal pianto, dichiara di aver visto una ragazza scivolare da un’auto in corsa. Il conducente di quest’ultima non si è fermato ma anzi, sarebbe schizzato via come un razzo.

Quando gli agenti della polizia stradale sono arrivati sul posto hanno trovato il corpo di una ragazza esanime. Ma sembra respirare ancora e viene chiamato immediatamente il 118.

Il personale dell’ospedale Santa croce di Moncalieri, tuttavia, non ha potuto fare nulla. Ma la morte della giovane ventenne non è stata solo causata dall’incredibile volo dall’auto in corsa. I medici, infatti, dopo aver analizzato il corpo hanno notato che gli organi sono tutti spappolati.




Segni di botte e percosse sono presenti sul viso e sul corpo della giovane che forse era salita a bordo dell’auto sbagliata. Di lei si conoscono solo le generalità e il fatto che facesse la prostituta.

Le indagini

Sul caso sta indagando la Squadra mobile di Torino. Viste le poche prove e un’unica testimonianza da parte dell’uomo che ha fatto la telefonata è difficile stabilire che cosa sia successo.

La ragazza è stata scaraventata fuori dall’auto in corsa nella notte di sabato. Forse ha scelto il cliente sbagliato o forse è stata punita da parte di un’organizzazione illecita.

Non si sa bene dove lavorava Anjela, se a Torino o nella zona di Stupinigi. Quest’ultima è famosa per la presenza di ragazzine giovanissime che offrono il proprio corpo per pochi euro.




La speranza è solo quella che le telecamere di sorveglianza siano riuscite a inquadrare la targa di quell’auto. Perché il suo conducente è di sicuro un assassino.

 

Elena Carletti

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi