Novità: in Cina le autorità danno un voto di merito ai cittadini

Dalla parte di chi lotta per essere riconosciuto, dell'essere umano e dei suoi diritti.
Contribuisci a preservare la libera informazione.

DONA

La fiducia si guadagna goccia a goccia, ma si perde a litri, e in Cina i litri persi sono fin troppi. Sicuramente, oltre al sistema politico, anche la grande rivoluzione culturale cinese ha avuto un profondissimo impatto sulla società, che ora a stento dà speranza o stima a qualcuno, tant’è che soltanto il 30% dei cinesi si fida dei propri connazionali e delle istituzioni. Tuttavia, la città di Suqian sta sviluppando con i suoi cinque milioni di abitanti, un originale sistema per incrementare il senso civico.

Senso civico in Cina
Fonte: investireoggi.it

L’idea delle autorità che governano questa metropoli, è di dare un voto ai comportamenti dei cittadini, spingendoli così ad essere più civili e corretti tra di essi. Dal 20 aprile, tutti gli abitanti, omessi quelli con precedenti penali, hanno ricevuto una valutazione in base alle loro azioni, in riferimento a una scala da zero a mille punti. Un voto positivo può portare vantaggi come la riduzione sugli abbonamenti dei mezzi pubblici, ingressi gratuiti nelle strutture sportive e addirittura un accesso prioritario all’ospedale. Inoltre a Suqian non vengono valutate soltanto le persone, bensì anche le aziende: vi sono infatti agenzie specializzate che si occupano di valutare le imprese, dando un voto da AAA a D, grazie al quale potranno partecipare alle gare d’appalto dimostrandosi competitive in ambito sociale, ambientale e finanziario.




A primo impatto, verrebbe quasi da paragonarla alla società descritta da Orwell, in cui ciascun individuo è tenuto costantemente sotto controllo dalle autorità, se non fosse che un sistema del genere oltre ad essere illegale e dunque impraticabile, non sarebbe stato approvato dai cittadini. Per giunta, si tratta tutto sommato di informazioni già risapute dall’amministrazione, e non per niente gli unici a crederlo un sistema invasivo, sono gli uomini d’affari e i personaggi famosi. La fiducia negli altri favorisce generalmente tutta la società, in cui le istituzioni funzionano proporzionalmente meglio e i comportamenti scorretti diminuiscono: senza dubbio quindi, il sistema che la città di Suqian sta proponendo, è un modo per incentivare le persone a essere più educate e a fare più attenzione ai propri comportamenti.

Roberta Rosaci

Stampa questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.