Simona Ventura torna con Selfie – Le cose cambiano

Dalla parte di chi lotta per essere riconosciuto, dell'essere umano e dei suoi diritti.
Contribuisci a preservare la libera informazione.

DONA

Simona Ventura questa sera torna sul piccolo schermo (Canale 5) e lo fa con Selfie – Le cose cambiano, programma già condotto a fine 2016. Accanto alla conduttrice ci saranno altri volti noti e tra questi anche quello bellissimo di Belen Rodriguez. La showgirl argentina sarà una principessa del popolo e si occuperà di raccontare e risolvere i problemi di molte persone. La seconda stagione del format avrà successo? La prima edizione – 6 puntate  in tutto – è andata molto bene, con ben 4 milioni di telespettatori per la prima serata e una media di 3 milioni e 300 mila per le altre cinque. Selfie somiglia a molti programmi già visti (C’è posta per te, Il brutto anatroccolo, Bisturi! Nessuno è perfetto) ma l’aver riproposto il tutto in salsa venturiana ha avuto il suo buon riscontro.




Simona è una conduttrice a tutto tondo:

una veterana che ha saputo destreggiarsi con la musica di X-Factor e di Sanremo, il calcio e la domenica italiana della Rai. L’Isola dei famosi l’ha vista trionfare (alla conduzione) e poi naufragare (come concorrente) ma lei non si è di certo scoraggiata. Le tre edizioni targate Mediaset dello show di cui era la regina incontrastata, nonostante la presenza di Alessia Marcuzzi, non hanno avuto lo stesso impatto sul pubblico. Un suo ritorno, nel ruolo di un tempo, è ciò che tutti i fan del reality sperano.

Simona Ventura
Simona Ventura

Al momento con queste nuove sei puntate di Selfie avrà la possibilità di riprendersi lo scettro di regina della tv. Tra le lacrime di chi riuscirà a realizzare un piccolo sogno e il sorriso soddisfatto di chi potrà rifarsi il look (anche chirurgicamente) le sei settimane in compagnia di Simona voleranno. Nel frattempo gli autori riusciranno a trovare un format veramente adatto a lei? Come regina della televisione d’intrattenimento merita un programma che spezzi la consuetudine. A quel punto anche la Signora Ventura potrà dire le cose cambiano.

Luca Foglia Leveque

Stampa questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.