Smart TV: proteggetele dai virus

0

I televisori di nuova generazione sono a rischio? Sebbene il fenomeno non sia ancora esploso è bene prendere alcune precauzioni per evitare rischi.

 

Possiamo dire che gli Smart TV sono una realtà consolidata. Tutti o quasi hanno almeno un apparecchio del genere in casa e sebbene continui la vendita di televisori non Smart, sono destinati progressivamente a sparire, anche perché i prezzi sono diventati abbordabili e per comprare una Smart TV 40 pollici non servono tanti soldi come poteva essere fino a qualche tempo fa. 

 

Più TV connessi alla rete internet significa anche maggior rischio di esposizione a virus così come accade per i computer. Non vogliamo fare i catastrofisti, diciamo che il problema è ancora marginale ma ciò non toglie che la situazione possa precipitare nel medio periodo, quindi è bene farsi trovare preparati fin da subito e attuare una serie di misure che impediscano al vostro televisore di beccarsi un malware se non peggio.

 

Autenticazione a due fattori

 

Come prima cosa blindate i vostri account Netflix, Facebook e tutti quelli connessi al televisore. Per stare tranquilli attivate l’autenticazione a due fattori, mettete al sicuro le vostre password che usate per i servizi del TV. A proposito di queste ultime, non rendete la vita facile agli hacker, usate password complicate che comprendano lettere maiuscole, minuscole, numeri e caratteri vari. Ma soprattutto cercate di evitare quelle eccessivamente semplici e che, in realtà sono anche quelle più usate, tipo “123456”, “password”, “qwerty” o il nome del vostro gatto.  

 

Aggiornate tutto

 

Quando sul televisore compare un messaggio di aggiornamento delle app o del TV stesso, non perdete tempo ed eseguite l’operazione. Questi update non solo contengono miglioramenti per il funzionamento del sistema ma anche per la sicurezza dagli attacchi degli hacker. Non dimenticate che potete impostare l’aggiornamento automatico, è la soluzione migliore così non c’è il rischio che rimandiate l’operazione di continuo fino a non eseguirla mai.

 

Microfono e telecamera

 

Bello il TV con il comando vocale, vero? Con la videocamera lo è ancora più. Ora pur non volendo fare allarmismi, questi due stupendi accessori potrebbero rappresentare per qualcuno l’accesso alla vostra vita privata. Sia chiaro, parliamo di una possibilità remota ma comunque non impossibile. Se non vi sentite tranquilli, potete coprire l’obiettivo della telecamera oppure lasciar perdere i modelli con microfono e cam. È importante, poi, non installare app non sviluppate o certificate dal produttore del vostro TV in quanto potrebbero accedere a microfono e telecamera per finalità non del tutto lecite.

 

Antivirus

 

Purtroppo dobbiamo dire che ancora poco è stato fatto per gli antivirus adatti alle Smart TV. Samsung, per esempio, ha dotato i nuovi TV di McAfee, segno che il problema c’è. Anzi, la vicenda ha anche un risvolto misterioso perché l’azienda aveva twittato il consiglio di eseguire una scansione antivirus ogni due settimane. Poco dopo il tweet è stato rimosso, forse qualcuno ha pensato che tale avvertimento potesse lasciar sospettare un serio problema di sicurezza dei nuovi modelli, ma questo non lo sapremo mai. 

 

Ad ogni modo se l’antivirus è installato… perché non usarlo? E per chi ha il TV sprovvisto di antivirus? Beh, in giro non c’è molto da scegliere, per esempio potete provare lo Smart TV Security Eset pensato per i televisori con sistema operativo Android. Sono disponibili la versione gratuita e quella premium. Quest’ultima rispetto alla versione free ha in più l’anti phishing e la scansione pianificata.

 

Proteggete la rete Wi-Fi

 

Questo consiglio non vale solo per il TV. La rete Wi-Fi va protetta. Come? Innanzitutto cambiando username e password di default, visto che non mancano semplici app che sono in grado di identificare e “bucare” le reti in cui i due elementi sono rimasti quelli “di fabbrica”. Altri passaggi importanti sono l’aggiornamento del firmware del modem e l’utilizzo di protocolli di crittografia come WPA2 e WPA3.

 

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi