Smartphone con schermo pieghevole per avere due prodotti in uno

Gli smartphone possono trasformarsi in piccoli tablet con un semplice gesto

Fonte: www.corriere.it/tecnologia
0

Smartphone con schermo pieghevole. È questa la novità nel settore telefonia con la quale si spera di rilanciare le vendite.

Smartphone con schermo pieghevole

Lo smartphone con schermo pieghevole si presenta come un normale cellulare. Guardandolo bene, però, è possibile notare che lo spessore è doppio. Il cellulare, infatti, si può trasformare in tablet con un semplice movimento.

In questo modo è possibile ridurre l’ingombro tradizionale del tablet che, in questo caso, potrà essere portato in tasca.

I cellulari così pensati faranno il loro debutto sul mercato intorno a metà anno e non sono alla portata di tutti. Il prezzo infatti si aggira intorno ai duemila euro.

I modelli di smartphone con schermo pieghevole




Sono diversi i brand più o meno famosi che lanceranno nel mercato questi nuovi smartphone che sono già stati presentati.

Sarà possibile infatti acquistare uno smartphone con schermo pieghevole della Samsung. Quest’ultima ha creato Samsung Galaxy Fold, formato da due schermi: uno da 4,6 pollici che diventa di 7,3 pollici, aprendosi come un libro. Il prezzo di questo sarà di circa duemila euro.

Al Mobile World Congress Huawey ha invece presentato mate X. Questo ha un unico schermo pieghevole a 360 gradi raddoppiando le dimensioni quando viene aperto. Lo spessore è minore e il prezzo lievemente più alto, circa 2.300 euro.

A fare concorrenza a Huawey ci pensa Oppo che tuttavia non ha ancora in mano un prodotto finito ma solo un prototipo.

Lo smartphone con schermo pieghevole di Xiaomi è capace di piegarsi in tre parti. Il cellulare, infatti, si richiude in sé stesso.

I limiti degli smartphone con schermo pieghevole

Come tutte le novità anche in questo caso ci sono dei limiti. Lo smartphone con schermo pieghevole, infatti, risulta più spesso di un cellulare normale e quindi più ingombrante.

Il maggiore ingombro è dato da diversi elementi. In primo luogo il display che non può essere piegato come un normale foglio di carta per cui occorrono apposite cerniere. Inoltre le batterie: queste sono di maggiori dimensioni per supportare un display grande.

Tra le altre limitazioni si ha la delicatezza. La cerniera, soggetta a continui movimenti, risulta delicata e con il tempo potrebbe usurarsi. Per lo schermo, inoltre, non sono ancora state inventate custodie protettive.

Non è ancora chiaro se questa nuova invenzione riuscirà a rilanciare le vendite del settore telefonia.

 

Elena Carletti

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi