Le notizie da un altro punto di vista

Condividete sui social ogni attimo di coppia? Forse c’è qualcosa che non va

0

Tutti noi abbiamo una coppia di amici che, su Facebook o altri social come Instagram, si dedica costantemente post, messaggi dolci pieni di romanticismo e si tagga ogni secondo in selfie smielati.

Adesso, con la bella stagione, le foto di coppie al mare si stanno moltiplicando e tu, costretto in città per motivi di lavoro o di studio, ti chiedi “ma perché postate tutte queste foto?”.
Dietro a tutta questa felicità apparente, molto spesso si nasconde una coppia stufa ed infelice.

Quali potrebbero essere i motivi dell’infelicità di coppia?

Prima di tutto, i selfie possono essere scattati per convincere gli altri della propria intimità e felicità. Possono essere visti come un modo per dire “Hey, guarda come siamo belli e contenti”, convincendo sé stessi e anche gli altri che la storia stia andando a gonfie vele e proceda per il meglio, quasi come un modo per rassicurarsi.

Le coppie felici, inoltre, non hanno molto tempo a disposizione da dedicare ai social network. Essere felici assieme, senza doverlo per forza far vedere, godendosi i momenti assieme è la vera essenza di una storia. Due persone, assieme, mano nella mano e non smartphone nella mano.

Chi posta ogni dettaglio sui social è spesso una persona insicura, bisognosa di attenzioni e di conferme. Spesso le foto vengono postate per ricevere like, ma un “mi piace” non fa la felicità. Non è corretto controllare morbosamente il telefono aspettando mi piace o likes, perché ciò potrebbe essere indice di insicurezza o semplicemente di un bisogno di attenzioni.

La vita perfetta non è quella che lasciano apparire i social, spiagge tropicali, corpi perfetti e viaggi tutto l’anno insieme al partner: se si è felici, che bisogno c’è di mostrarlo continuamente?

Studi scientifici sul rapporto tra la coppia ed i social network

Recentemente sono stati effettuati numerosi studi riguardo a questo argomento. In un’intervista a Daily Mail, la celebre sessuologa Nikki Goldstein ha dichiarato:

“Condividere troppi post ‘di coppia’ potrebbe nascondere dei problemi. Spesso, infatti, chi esagera con certi contenuti lo fa solo perché poco convinto, o turbato, dalla propria relazione sentimentale, e quindi cerca l’approvazione degli altri sui social media. Questo è dovuto al fatto che molte persone, che spesso sono insicure e hanno scarsa autostima, si preoccupano più dell’approvazione degli altri che di quello che effettivamente possono fare per migliorare la vita di coppia. Non solo: troppi post amorosi sui social potrebbero essere indicativi di un’eccessiva propensione alla gelosia e al possesso”.

Secondo il giornale britannico The Sun, postare qualche selfie ogni tanto non è preoccupante, ma se si vuole costantemente mostrare agli altri quanto sia forte e importante una storia, allora questa non sarà destinata a durare a lungo. Usare troppo i social per condividere un rapporto è sinonimo di insicurezza e angoscia.

In una società basata su Internet e sull’apparenza, si “selfie” chi può: non guardate i cellulari e godetevi l’attimo

Caterina Tiziani




Leave A Reply

Your email address will not be published.