Le notizie da un altro punto di vista

Spring Attitude Festival Roma fiorisce di suoni contaminati e sperimentali

Spring Attitude: tre giorni dedicati all’esplorazione culturale e creativa, alternandosi tra nuove realtà e solidi protagonisti del panorama internazionale.

0
Torna, Al MAXXI e al Guido Reni District,  la nuova edizione del festival che porta nella Capitale, in primavera, il meglio della musica e della cultura contemporanea. Spring Attitude Festival dedicato alla musica elettronica, alla new media art e alla sound art, e che è diventato un evento di cartello della primavera romana grazie ai concerti dei più influenti artisti del globo.

Spring Attitude si inserisce tra i festival più importanti della Regione Lazio e rappresenta un evento imperdibile. Una line up con cui si conferma, anche nel 2017, come uno dei più importanti eventi internazionali, dedicati alla musica elettronica e al pop d‘avanguardia. Rassegna a cura di Andrea Esu e Caterina Tomeo, team anche tra i protagonisti del volume Lazio Creativo 2017. Reportage narrativo e fotografico sulla creatività nel Lazio che mette in mostra ogni anno 100 progetti e talenti under 35. Più innovativi e interessanti del territorio raccontati dalla Regione Lazio.

Un festival che parla di “Primavera” e in primavera si svolge

Nato e cresciuto a Roma, in un’evoluzione continua, la primavera di Roma fiorisce di suoni contaminati e sperimentali. Nel nome della ricerca internazionale e della qualità artistica. Questo lo stile dell’VIII edizione di Spring Attitude – Festival internazionale di musica elettronica e cultura contemporanea –. Si avvicina alle principali rassegne europee di musica elettronica. Una su tutte il Sonar di Barcellona. Si svolge nella Capitale dal 25 al 27 maggio. Forte delle 12.000 presenza dello scorso anno. Raffinato e innovativo sound contemporaneo unito all’arte digitale, schegge di elettronica che incontrano il pop d’avanguardia, il folk a braccetto con il rap.

Un viaggio tra forme in apparente contrapposizione ma in effettiva integrazione e ispirazione.

Spring Attitude 2017 è come il suo simbolo. Realizzato ad hoc dallo Studio Lord Z di Roma: “An adventure into the mysterious and psychedelic world of the Still Life”. Tre giorni dedicati all’esplorazione culturale e creativa. Tra nuove realtà e solidi protagonisti del panorama internazionale, per una raffinata esperienza artistica e multimediale che da sempre connota il festival. E’ anche laboratorio di ricerca e approfondimento. Nell’ambito della rassegna Caterina Tomeo ha ideato un fitto programma di iniziative aperte al pubblico. Nasce così Spring+On, per rispondere all’esigenza, un progetto con sguardo interdisciplinare che ruota attorno ai temi della cultura contemporanea. Un viaggio ai confini della musica, tre giorni di live set e installazioni interattive. Dove suono, visione e spazio si integrano e si intersecano per dare vita a esperienze sensoriali inedite.

Sezione Educazione diretto da Caterina Tomeo

 Il programma di Spring + On propone alcuni  workshop, curati da docenti selezionati tra i maggiori esperti di nuovi media dell’arte contemporanea. L’intento è promuovere la conoscenza dell’arte visiva e la sua relazione con i nuovi media. 

Per gli adulti (creativi, studenti, makers designer):

– Walking from Scores, a cura di Elena Biserna. Una collezione di partiture verbali e istruzioni che vertono sulle relazioni fra cammino, ascolto e produzione sonora nello spazio urbano. Si svolge il 20 maggio dalle 18 alle 22 RUFA Space, al Pastificio Cerere.
– GIF da Panico, a cura del collettivo milanese Alterazioni Video. Teorico e pratico dedicato alle gif animate. Si svolge il 24 maggio dalle 18 alle 22 al RUFA Space, al Pastificio Cerere.

Per i più piccoli (6-13 anni) il workshop:

– Sound Art Through Robotic, a cura di Valentico Catricalà e Fiammetta Castagnini. Permette di apprendere la struttura delle modalità creative con la tecnologia digitale. Si svolge il 24 maggio dalle  9 alle 12 alla Fondazione Mondo Digitale, in via del Quadraro 102.

KIDZ & LORDZ”  a cura di STUDIO LORD Z questo workshop è dedicato ai bambini. Non richiede una pre-iscrizione. Maggiori info tba.  Si terrà il 27 maggio presso il Guido Reni District.

Inoltre, Spring Attitude, aderisce al progetto di “felicità sostenibile” promosso da Apical. Una collaborazione che dà la possibilità agli ospiti del festival di poter sostenere il centro A28 dell’associazione INTERSOS. Per l’accoglienza e la protezione di minori migranti senza famiglia.

Institutional e main cultural partner della rassegna Rufa

Anche quest’anno il Festival ha come institutional e main cultural partner l’Accademia RUFA e tra i partner la Fondazione Mondo Digitale. Tra i main partner Jägermeister che firma il main stage. Nastro Azzurro, Red Bull Music Academy con un intero palco dedicato all’esplorazione delle infinite traiettorie generate dalla cultura hip hop, dai suoni old school fino ad arrivare al jazz funk e alle nuove tendenze afro.

Grande novità di quest’anno, inoltre, il focus sul lavoro degli studenti di RUFA – Rome University of Fine Arts. I cui progetti, dedicati alla ricerca sperimentale avanzata, saranno presentati nello spazio espositivo RUFA SPACE. Presso il Pastificio Cerere a San Lorenzo dal 25 al 27 maggio.  

Come gìà anticipato, lo Spring Attitude si inserisce tra i festival più importanti della Regione Lazio e per la prima volta, lo scorso novembre, è stato finanziato con il nuovo fondo regionale dello spettacolo dal vivo.

E’ realizzato con il patrocinio del Comune di Roma Capitale, con la collaborazione del MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo di Roma e con il sostegno di: Ambassade de France en Italie, Institut français Italia, il Forum austriaco di Cultura, l’Ufficio culturale dell’Ambasciata di Israele, l’Ambasciata della Repubblica Federale di Germania.

La line-up completa degli artisti

Anteprima del festival il 20 maggio all’Ex Dogana di Roma (quartiere San Lorenzo, a partire dalle 23.00). Con Danilo Plessow aka Motor City Drum Ensemble e le sperimentazioni visive dei Nonotak Studio. Duo formato dall’illustratrice Noemi Schipfer e l’architetto Takami Nakamoto. Si esibiranno nella light and sound performance “Shiro”. A chiudere: i dj-set di Abstraxion e Chrissy; il live elettro-pop di Yombe;  iLinx e i S/A Soundsystem.

 

Felicia Bruscino

 

Leave A Reply

Your email address will not be published.