Stanza 420: perché negli alberghi non esiste

http://meteofan.info
0




In molti hotel si passa dal 419 al 421: ecco il mistero della stanza 420

Il numero che sembra quasi essere vietato nel linguaggio alberghiero, ha una storia ben precisa

Ai viaggiatori abituali sarà senza dubbio capitato di notare l’assenza della stanza 420 in molti alberghi. Ciò avviene soprattutto in America. La ragione del salto del numero risiede nella storia. In alcuni hotel, il numero viene sostituito con la voce “419+1”.

Il numero si lega agli anni ‘60 , in particolare al 20 aprile, quarto mese dell’anno. Nell’operazione definita “420 Luis”, gli studenti del San Rafael in California, si sono radunati sotto la statua di Luis Pasteur a metà pomeriggio al fine di consumare cannabis.

Il 20 aprile, da quel lontano giorno, ogni anno si celebra il consumo della cannabis. Ciò necessariamente porta a pensare alla battaglia per la legalizzazione in corso.

Negli Stati Uniti, proprio quel giorno, molti sono coloro che chiedono di poter avere la stanza numero 420. Tutto ciò per poter consumare la sostanza e subito dopo poter fotografare il numero della stanza. Tuttavia, i danni sono stati finora tali da provocare l’eliminazione o la sostituzione del numero. Addirittura si sono verificati casi di sparizione della targa posta fuori la porta. Inoltre, gli schiamazzi notturni hanno fatto sì che dalle stanze attigue ci fossero lamentele.





Può sembrare qualcosa di molto lontano dalla realtà, eppure negli Stati uniti molti alberghi hanno deciso di eliminare il numero.

Il 20 aprile è un giorno che sta a cuore ai fumatori di cannabis. Tuttavia è proprio quel giorno a far preoccupare i gestori degli alberghi.

La giornata internazionale per il consumo della cannabis è vicino. Manca poco più di un mese. Chissà dove si andrà a festeggiarla quando non ci saranno più stanze con il numero ritenuto tanto speciale. Il mondo aspetta notizie!

Ovviamente, si aspettano sia da chi festeggia la giornata, che dagli albergatori!

Maria Giovanna Campagna

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi