Superman: Il progenitore di tutti i supereroi compie 80 anni

L'Alieno Kryptoniano dal nome ebraico: "Kal-El"

Nel 1930 Jerry Siegel, studente della Glenville High School e direttore delle prime fanzine di fantascienza, incontraJoe Shuster e assieme reinterpretano il concetto “Alieno” fondendolo con quello del superuomo. Il pugile Primo Carnera sarà fino agli anni 50 l’incarnazione del superuomo nell’immaginario collettivo. Un uomo grande e potente, un superuomo appunto ma che prima di essere “super” è: “uomo tra la gente”.

0

Superman compie 80 anni

Il 18 aprile 1938 faceva il suo debutto su Adventure Comics Superman, il primo supereroe della storia.

Nel 1930 Jerry Siegel, studente della Glenville High School e direttore delle prime fanzine di fantascienza, incontraJoe Shuster e assieme reinterpretano il concetto “Alieno” fondendolo con quello del superuomo. Il pugile Primo Carnera sarà fino agli anni 50 l’incarnazione del super uomo nell’immaginario collettivo. Un uomo grande e potente, un superuomo appunto ma che prima di essere “super” è: “uomo tra la gente”.

L’ispirazione per Superman arriva forse proprio dal pugile Italiano Carnera che nel 1933 (anno in cui il supereroe viene ideato) a 26 anni diventa campione del mondo.

Il Kryptoniano Kal-El: Le origini

Inizialmente il Kryptoniano: “kal El” Clark Kent per i terrestri, non ha poteri quasi divini come li ha oggi, ma si limita ad avere una pelle più dura del normale, a compiere grandi salti, a correre velocce come una locomotiva e ad alzare un’auto senza troppi sforzi, tutto grazie alla minore forza di gravità della terra rispetto al pianeta Krypton. E’ proprio alzando un’auto tra la folla spaventata che Superman fa la sua prima apparizione sulla rivista DC Comics pubblicata il 18 aprile 1938 ma datata in copertina 10 giugno 1938.

L’ampliamento dei poteri di Superman arriva dalla necessità di competere con i suoi colleghi supereroi nati successivamente.



Kal-El in lingua ebraica significa: “voce o vascello di Dio”. Siegel e Shuster erano infatti ebrei, e le origini del personaggio vengono spiegate in una serie di storie a fumetti dedicata all’approfondimento della storia della civiltà Kryptoniana.

Superman dal 1939 al 2011

Nel 1939 la DC dedica una testata intitolata: Superman che proseguirà fino al 2011, per ben 714 numeri. La serie venne interrotta nel 1986 e sostituita dalla collana: Adventures of Superman, questo fino al 2006 quando in corrispondenza con il numero 650 tornò a chiamarsi Superman, per poi chiudersi nel 2011 e ripartire con il primo numero a 72 anni di distanza dall’esordio.

Nel 1948 Siegel e Shuster si ritirano per lasciare il posto a nuovi autori. Dagli anni 50 agli anni 70, il nostro Supereroe non vede un periodo florido, sembra aver perso il suo fascino e le vendite calano. Negli anni 80 il pubblico torna ad interessarsi al fumetto e nel 1992, il n°75 arriva a vendere ben 6 milioni di copie diventando così il fumetto più venduto della storia.

Superman in Italia

In Italia Superman fa la sua comparsa negli: “albi dell’Audace” nel 1939 con il nome di: Ciclone l’uomo d’acciaio, per poi diventare: Ciclone l’uomo fenomeno su dell’Audace.
Sotto Mondadori nel 1954, Superman diventa Nemob Kid e viene privato della “S” sul petto e sul mantello. Questo molto probabilmente per eludere i diritti sul personaggio. Un lavoro non di poco conto per i traduttori e i grafici Italiani che dovettero preoccuparsi di correggere copertine e vignette facendo rimanere soltanto uno scudo vuoto.

Anche se le cabine del telefono non ci sono quasi più e non sappiamo dove il giornalista del Daily Planet Clark Kent si cambia per diventare un supereroe, siamo certi che è ancora tra noi per proteggere i più deboli e lottare contro il crimine.

Auguri quindi al nostro Superman che oggi spegne 80 candeline.

Andrea Ianez

// ]]>

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Continuando a navigare sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi