Il fenomeno del ghosting: sappiamo ancora dirci “addio”?

Il ghosting è conosciuto in ambito clinico come una tattica di abuso psicologico, messa in atto consapevolmente da individui con tratti di personalità antisociale e narcisistica e viene spesso utilizzato come termine per identificare un partner che scompare da una relazione senza dare spiegazioni.
All’improvviso non risponde più al telefono, non legge più i messaggi, cestina le email e rifiuta ogni contatto. Tutto senza dare spiegazioni.
E se il ghosting non fosse più solo un disturbo psicologico, ma lo specchio dei nostri tempi?
Siamo ancora capaci di costruire relazioni durature? Siamo ancora consapevoli che entrare nella vita di una persona comporta delle responsabilità, così come uscirne?
Siamo ancora capaci di dirci “addio”?

Riccardo Montolivo, il capitano ferito

Il centrocampista classe 1985, Riccardo Montolivo da l’addio al Milan, squadra dove era in forze dal 2012. Montolivo, è stato soggetto negli ultimi anni da una valanga di critiche in seguito ai risultati ottenuti dai rossoneri, che, non hanno soddisfatto le promesse di partenza. Queste critiche sono costate molto al centrocampista italiano che è passato da capitano dei rossoneri a giocatore fuori rosa, tutto in poche stagioni. Prima di andarsene però, Riccardo Montolivo ha scritto una lettera di sfogo ai tifosi del Milan.

Addio

Nella vita bisogna affrontare molti addii, quelli definitivi e quelli no. Mi spiego meglio, anche se sicuramente avete capito. L’addio definitivo è per salutare una cara persona che passa a…