Cosmetici, detersivi “95% biodegradabili”: conosci la lingua del greenwashing?

100% Biodegradabili, naturali, eco-sostenibili: i nostri cosmetici e prodotti per la casa parlano sempre più questo linguaggio per riuscire a convincerci. È la lingua del greenwashing: quella utilizzata dalle aziende per assicurarsi la nostra fiducia, promuovendo la salvaguardia dell’ambiente. Tutto è rivestito di una patina di verde, che ci dona l’illusione dell’ecologia: ma al di là delle etichette, cosa significa ad esempio che uno shampoo è “95% biodegradabile”? E questo è sinonimo di sicurezza, di ecologia?
Impariamo a capire qualche parola di greenwashing…

Il lato oscuro degli acquisti online e degli affari su Internet

Pensiamo di fare affari su internet, grazie alle offerte su siti di e-commerce come Amazon. Ma esiste un costo, e a pagarlo è il pianeta: gli imballaggi sono infatti uno spreco di risorse come carta, plastica e materiali non riciclabili. In più, aggiungono volume all’impatto che il trasporto di queste merci ha sull’ambiente.
È così necessario tutto questo sovra-imballaggio?
Esistono comunque delle alternative, per spartire il prezzo degli affari su internet in maniera leggermente più equa fra noi e il pianeta.

Chi sono i campioni di dumpster diving, che si contendono i cassonetti

Il dumpster diving è una disciplina “atletica”, che richiede forza, un occhio acuto, flessibilità degli arti, oltre che elasticità per allungarsi ad afferrare i pezzi migliori. Una pratica tutta basata su una dieta “zero costi e zero spreco”, all’interno dei cassonetti, in “competizione” soprattutto contro le grandi catene di supermercati e i ristoranti. Il traguardo è recuperare cibo invenduto, danneggiato, benché ancora perfettamente commestibile.

SANA: il salone del biologico e del naturale a Bologna

Anche quest’anno a Bologna c’è stato SANA: il salone internazionale del biologico e del naturale. Cibo, stili di vita, cosmesi, abbigliamento, pezzi d’arredamento, incontri e conferenze… Un’agenda di quattro giorni dedicata alle novità nel settore e al contatto con gli imprenditori e con le aziende.
Noi di Ultima Voce siamo stati a SANA per raccontarvelo, e darvi qualche spunto per visitarlo in caso ve lo foste persi…

Pronto chi parla? Fairphone 2, il primo cellulare etico

Fairphone 2 il primo smartphone etico, riciclabile e ecosostenibile
Ebbene sì, ora anche i telefoni cellulari possono avere un’anima fair, possono essere realizzati cioè secondo un’etica. Questo avviene grazie alla trasparenza nella filiera delle materie prime impiegate. Grazie alla modularità del Fairphone che permette la sostituzione dei componenti danneggiati, e il riciclo. Da non dimenticare il miglioramento delle condizioni lavorative dei dipendenti.