I beni culturali non sono per tutti, ovvero: quando l’archeologia diventa un hobby per pochi.

La proposta del leghista Viviani di concedere autorizzazioni di scavo a proprietari di agriturismo, che avrebbero avuto la possibilità di far scavare gli ospiti nei siti localizzati nella proprietà, ha suscitato una giusta e immediata reazione politica, ma dice molto del pensiero di base su cui si innestano tutti i problemi che affliggono le professioni dei Beni Culturali.