Oggi inizia il Veganuary: buoni propositi per l’Anno Nuovo nel 2020

“Veganuary” nasce come organizzazione no profit nel 2014, nel Regno Unito, per promuovere un’alimentazione a base vegetale, e cercare di ridurre il consumo di carne, pesce e altri derivati animali: la “sfida” è quella di provare per 31 giorni – nello specifico nel mese di gennaio – una dieta vegana, grazie alle ricette e agli spunti offerti tramite la newsletter. Questo 2020 quindi, potrebbe iniziare prendendo parte al Veganuary: uno dei possibili buoni propositi per l’anno nuovo, per la tutela non solo degli animali, ma anche dell’ambiente.

Ex–teatro dell’asta del pesce: il mercato di Tsukiji in Giappone

“Una delle sette meraviglie gastronomiche del mondo” – l’ha definito lo chef del Noma di Copenhagen René Redzepi. Oggi smantellato in previsione dei giochi olimpici 2020, al mercato del pesce di Tsukiji (Tōkyō), fino a un anno fa andava in scena ogni giorno lo spettacolo dell’asta del pesce. La star d’eccellenza era il tonno rosso, e tutte le mattine si ripetevano i gesti, le prove…