La filosofia è un lusso?

La filosofia, come disciplina che insegna a valutare le argomentazioni, a rimettersi in discussione, a dialogare con gli altri, non è affatto un lusso. Il vero lusso, quello che non possiamo più permetterci, è piuttosto il continuare a considerarla un sapere, astratto se non astruso, che costa più di quel che vale.

De amicitia: sulla virtù civile che unisce gli uomini migliori

Nel dialogo “De Amicitia” Cicerone lancia un monito che oggi non risulta inattuale. Chiede di coltivare le relazioni in vista del bene, non solo dell’utile. E di ricordare che ogni rapporto privato è situato nel contesto di una collettività per la quale si è responsabili. Essere persone per bene e buoni amici, pertanto, non comporta soltanto aiutare gli amici a esercitare i loro diritti. Richiede, cosa più difficile, di spingerli a rispondere ai propri doveri come membri della comunità.

La filosofia antica secondo Pierre Hadot

La filosofia antica non elabora un’interpretazione sistematica del reale o di una sua parte. Essa, piuttosto, è uno stile di vita. È un’arte di vivere. Il suo scopo è permettere agli umani di realizzarsi ed essere felici, liberandoli dal dominio delle passioni e delle rappresentazioni errate. Stiamo parlando, dunque, di un sapere che trasforma la volontà, il ragionamento e l’immaginazione: esso mette in gioco tutto l’essere della persona.