Il tè e le sue incredibili proprietà benefiche per il nostro corpo

Sono le foglie della pianta Camellia sinensis infuse in acqua calda. Il tè è una bevanda naturale che porta con sé incredibili benefici per la nostra salute.  

0

L’autunno è vicino e porta con sé l’abbassamento delle temperature ed il ritorno ad alcuni rituali, tra cui il prepararsi una bella tazza di tè fumante, da sorseggiare avvolti nelle coperte. Non tutti sanno però, che una semplice bevanda porti con sé tantissimi benefici, vediamone alcuni.

Antiossidante

Ci sarà capitato di sentire che questa bevanda contenga antiossidanti. Ebbene, il tè contiene polifenoli, i quali vengono liberati al momento dell’infusione. I polifenoli sono antiossidanti, importanti per l’organismo perché lo proteggono dai radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare.

Malattie cardiovascolari





Il tè aiuta a regolare i livelli di colesterolo “cattivo”, le LDL, nel nostro sangue. Inoltre, aiuta a regolare la pressione sanguigna, migliorando così la circolazione. Ciò è dovuto alle catechine, molecole antiossidanti, presenti in abbondanza nella nostra bevanda. Ad aiutare, interviene la teina. Quest’ultima agisce anche stimolando il sistema nervoso.

In questo modo, si riduce il rischio di andare incontro a malattie cardiovascolari. Queste, sono molto pericolose se si concludono con un infarto o con un ictus.

Migliora la respirazione

La teofillina è una sostanza molto presente nel thè. È maggiormente assorbibile nel tè nero rispetto a quello verde. Questa sostanza favorisce la dilatazione dei bronchi, giovando così alla respirazione.

Antinfiammatoria

Il thè contiene i tannini ed i già citati polifenoli. Queste sostanze svolgono una azione antinfiammatoria.

ECGC

ECGC, sigla per epigallocatechina-3-gallato, fa parte delle catechine. Questo, oltre a proteggere il corpo dalle malattie cardiovascolari, inibisce la crescita e la proliferazione delle cellule tumorali. Previene ad esempio i tumori della pelle.

Preferiamo le foglie alla bustina ed il tè verde al nero

Nel thè nero, le foglie vengono lavorate prima di essere confezionato. Ciò porta ad una perdita di sostanze benefiche. Le foglie del tè verde, invece, vengono subito seccate.

Vanno inoltre preferite le foglie alla bustina. Questo perché le foglie di tè contenute nella bustina hanno subito una ulteriore lavorazione.

È ovvio che, alla fine dei conti, oltre alla salute è importante considerare anche il gusto personale. Tè nero, verde, rosso o di qualsiasi altro tipo, l’importante è che ci piaccia il suo sapore. La scelta è personale.

Ci sono poi persone che gradiscono il tè senza l’aggiunta di dolcificanti o altre sostante. Altre persone invece preferiscono aggiungere latte, limone oppure addolcirlo.

Se possiamo, però, evitiamo lo zucchero. Al suo posto usiamo il miele. Tra l’altro, questo è un antibatterico naturale, utile in queste giornate dalle temperature ballerine.

Valentina Imperioso

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi