The Doors di Oliver Stone: il Re Lucertola torna sugli schermi

Un nuovo montaggio e un restauro per la pellicola dedicata alla band di Jim Morrison

0

The Doors di Oliver Stone – Il film del 1991 “The Doors”, dedicato alla band di Jim Morrison, è stato restaurato in Dolby Vision e Dolby Atmos e verrà ripubblicato il 23 luglio in 4K Ultra Blu-Ray.

Ieri sera, in piazza Maggiore a Bologna in occasione del festival “Sotto le Stelle”, circa 7 mila persone hanno dato il benvenuto a Oliver Stone. Il regista ha  proiettato sotto le Due Torri la prima del suo nuovo restauro di The Doors, film del 1991, dedicato a una delle band più amate della storia del rock e al suo idolatrato leader, Jim Morrison.

Una piazza bellissima

Queste le parole pronunciate ieri sera dal regista tre volte Premio Oscar.

The Doors di Oliver Stone

The Doors descrive la vita ai tempi del frontman magnetico e enigmatico della band, Jim Morrison (Val Kilmer), dalla culla alla tomba. Il potente ritratto musicale di Stone, con un’incredibile colonna sonora che include oltre venticinque canzoni del repertorio dei The Doors, illustra il turbolento rapporto di Morrison con la sua musa Pamela Courson (Meg Ryan), la formazione della band nel sud della California, la sua sperimentazione con allucinogeni e l’occulto e la sua tragica morte all’età di 27 anni a Parigi.




Jim Morrison per Oliver Stone

Una figura culturale dionisiaca, un’icona, un poeta, un formidabile poeta. Penso sia stato frainteso. Quel che è interessante del film, a ben vedere, è che fornisce una cronologia. Le canzoni appaiono in ordine cronologico e cambiano nel corso della breve ma intensa carriera di Morrison. Le canzoni rappresentano il suo stato d’animo dominante in ciascun capitolo. Morrison, che non fu mai completamente una figura di massa e non ebbe mai la fama di un Elvis, si considerava uno sciamano: ascoltava uno stato interiore che elaborava in forma poetica per la tribù.

Il restauro della pellicola

Il restauro 4K è stato avviato e supervisionato dallo stesso Oliver Stone, con il supporto di Studiocanal, Paramount, Lionsgate e Immagine Ritrovata. Il negativo originale è stato scansionato in 4K 16 bit su Arriscan a Fotokem negli Stati Uniti. Il restauro è stato gestito da Immagine Ritrovata in Italia. La gradazione del colore era strettamente controllata da Stone. Il nuovo mix Dolby Atmos® è stato creato a Formosa Group (Hollywood) sotto la supervisione di Dolby, Wylie Stateman e Lon Bender, i redattori originali del film. 

Commento del regista sul restauro

Questo restauro offre una nuova esperienza audio e video allo spettatore. Volevo che il film potesse restituire al meglio l’esperienza di un concerto dei Doors. Ho anche rimontato l finale, eliminando una scena per dargli maggiore impatto.

Andrea Cremonesi

 

 

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi