Tipule: erroneamente credute i maschi delle fastidiose zanzare

Chiamate volgarmente "Zanzaroni" non hanno molto in comune con i più noti ematofagi estivi

Le Tipule sono di medie o grandi dimensioni, hanno occhi di forma globosa, distanti e laterali alla testa, le zampe sono sottili e molto lunghe.

0

Le Tipule: credenze errate

Torna l’estate, il caldo e con il caldo tornano a farci visita anche diverse specie di insetti, tra questi le fastidiosissime: Zanzare.

La lotta alle zanzare, combattuta con lozioni, zampironi, candele, fino alla più antica ciabatta, miete anche delle vittime innocenti.

Quelli chiamati volgarmente: “Zanzaroni” e creduti i maschi delle zanzare nonostante le dimensioni notevolmente maggiori (tra gli insetti il maschio è generalmente più piccolo della femmina, più gracile e meno dotato cerebralmente), quelle specie di ragni ballerini con le ali per intenderci, in realtà, anche se facenti parte dello stesso ordine di insetti i: “Ditteri” non hanno molto a che vedere con le zanzare. Il loro nome è Tipule, vengono da sempre accostate ai più fastidiosi insetti ematofagi a causa della forma del corpo somigliante, dell’essere entrambi insetti acquatici nello stadio preimmaginale come la maggior parte dei Ditteri, e a causa della comparsa stagionale più o meno contemporanea.

La Tipula al contrario della zanzara non ha possibilità di pungere e di nuocere in alcun modo all’uomo o ad altri animali. Possono essere dannose solo per alcuni frutti, come ad esempio i fichi, a causa della loro dieta.

Le Tipule sono di medie o grandi dimensioni, hanno occhi di forma globosa distanti e laterali alla testa, le zampe sono sottili e molto lunghe. Come tutti i Ditteri volanti presentano solo due ali, le posteriori con l’evoluzione si sono ridotte di dimensioni assumendo la funzione di bilancieri per il volo. Solitamente sono di colori neutri: bruni, rossastri o giallastri e in alcuni casi ricorrono al “Mimetismo Batesiano” imitando le colorazioni di imenotteri Ichneumonidae per dissuadere eventuali predatori.

Related Posts

 

Ichneumonidae

 

Gli imenotteri Ichneumonidae sono parassitoidi, depongono le uova dentro altri insetti ospite  dopo averli punti  e paralizzati ma senza ucciderli in modo che le larve possano nutrirsi di carne fresca. Charles Darwin a proposito di questi insetti e del crudele modo di sfamare le loro larve scrisse: «Non riesco a persuadermi che un Dio benefico e onnipotente abbia volutamente creato gli Icneumonidi con l’espressa intenzione che essi si nutrano dentro il corpo vivente dei bruchi.».

Andrea Ianez

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi