Tom Cruise protagonista del primo film girato in orbita

Ancora non si conoscono i dettagli, ma il primo film girato in orbita è un progetto ormai ufficiale. La NASA ha lanciato l’idea di ambientare un lungometraggio sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS).

L’attore scelto per l’importate impresa è Tom Cruise che verrà inviato a bordo della stazione. La notizia è pubblica da pochi giorni. L’amministratore della National Aeronautics and Space Administration ha dichiarato in un tweet:

 “Nasa è entusiasta di lavorare con Tom Cruise in un film a bordo della Stazione Spaziale Internazionale. Abbiamo bisogno di media popolari per ispirare una nuova generazione di ingegneri e scienziati per trasformare in realtà gli ambiziosi piani della NASA”.

La nuova è stata confermata dalla CNN. Pare che l’attore hollywoodiano raggiungerà la ISS a bordo della Dragon Crew di SpaceX.

L’intento è chiaro: coinvolgere attraverso mezzi di comunicazione più accessibile. L’agenzia spaziale statunitense si è dimostrata parecchio dedita alla divulgazione.  In particolar modo è da tempo attiva sui social network dove condivide notizie e filmati mettendo gratuitamente a disposizione materiale didattico. Un primo film girato in orbita darebbe un’ulteriore spinta alla diffusione di contenuti connessi alla ricerca aerospaziale.



In merito alla scelta dell’attore protagonista, non ci sono informazioni ma è abbastanza comprensibile perchè sia ricaduta su Tom Cruise. Famoso per aver girato parecchi film d’azione come Mission: Impossible, War of the Worlds e Vanilla Sky, sembra la persona giusta per partecipare ad un film ambientato nello spazio. Certo in questo caso specifico il suo addestramento prevederà anche diverse esercitazioni a gravità 0. Una bella sfida, non c’è dubbio.

Al di là di questo, la NASA ed il fondatore di SpaceX Elon Musk non si sono sbilanciati in ulteriori dichiarazioni. Secondo indiscrezioni, la prima data possibile del volo potrebbe essere il 27 maggio 2020. Ma è una notizia non ufficiale. Dunque restiamo in attesa di conferme.

Ancora dovremo aspettare per poter godere del primo film girato in orbita, ma le poche notizie certe lasciano presagire un’impresa straordinaria.

Maria Luisa Ancona

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *