Turismo spaziale: aprirà a Taranto il primo aeroporto per decollare verso lo spazio

Entro il 2020 sarà costruito lo spazioporto da cui partiranno i voli orbitali della Virgin Galactic

Fonte: www.spaceflightinsider.com
0

Se il vostro sogno è sempre stato quello di fare gli astronauti, provare il brivido di vedere la Terra da un punto lontanissimo nello spazio, sta per arrivare l’occasione che fa per voi. Potrete sentirvi un po’ come Samantha Cristoforetti o come il Maggiore Tom in una delle canzoni più belle di David Bowie. Com’è possibile? Entro il 2020, in Puglia, precisamente nella zona Taranto-Grottaglie, sarà realizzato uno spazioporto. Da quella base partiranno i voli orbitali della società americana Virgin Galactic del miliardario Richard Branson. Sarà l’unico porto in Italia per il turismo spaziale.




 

Il Ministro conferma: lo spazioporto è in costruzione

L’ENAC (Ente Nazionale Aviazione Civile) ha avviato un iter per individuare il sito più adatto alla costruzione dello spazioporto. Dopo il completamento dell’indagine, il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti ha confermato che il luogo prescelto è l’aeroporto “Marcello Arlotta.

La scelta è stata ben accolta dall’ASI (Agenzia Spaziale Italiana) perché, come dichiarato da Roberto Battiston, Presidente dell’ASI, “pone le basi per un nuovo approccio commerciale per la ricerca in microgravità e per l’addestramento degli astronauti. L’Italia è all’avanguardia nella nuova space economy che renderà lo spazio accessibile ad una sempre maggior quantità di persone”.

La Virgin Galactin sta sviluppando lo Space Ship Two, navetta per il volo suborbitale destinata al turismo spaziale, ma anche un sistema di lancio per piccoli satelliti in orbita bassa. Ma non solo: la base sarà anche l’opportunità per voli sperimentali suborbitali, addestramento astronauti e piloti, scopi didattici e turismo spaziale in generale.

Ma quanto costa provare il turismo spaziale?

Se siete già in fibrillazione per questa notizia, dovete frenare l’entusiasmo, perché provare l’ebbrezza del turismo spaziale costa centinaia di migliaia di euro. Il prezzo del biglietto  per la navicella spaziale Virgin Galactic infatti può arrivare a costare fino a 250mila dollari, poco più di 200mila euro.

Rossella Micaletto

 

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi