Violentata una bambina di 6 anni, l'”orco” è un collega d’ufficio della madre

Fonte: West-info.eu
0

Dalla cronaca emerge l’ennesimo caso di violenza sessuale ai danni di un minore. A Salerno, una bimba di 6 anni è stata, ripetutamente, violentata per anni da un collega d’ufficio della madre a cui veniva affidata spesso, le violenze sono state scoperte perché la piccola avrebbe avuto bisogno di cure ginecologiche a causa di un’ infezione e ha avuto alla fine il coraggio, dopo anni, di raccontare tutto alla madre.

L’orrore risale al lasso di tempo compreso tra il 2007 ed il 2012. Oggi la bimba è una ragazzina di 16 anni, con gravi problemi di autolesionismo a causa dell’abuso subìto, infatti la bambina all’epoca dei fatti si chiuse in se stessa e cominciò a praticare atti di autolesionismo.

L’uomo, si è presentato ieri davanti al gup del tribunale di Salerno con l’accusa di Violenza sessuale aggravata, mentre la ragazzina, rappresentata legalmente dalla madre, si costituirà parte civile nell’udienza del prossimo luglio.

Una domanda sorge spontanea, come ha fatto la madre a non pensare che qualcosa di grave stava accadendo a sua figlia? La domanda è stata girata alla psicologa, che opera a Roma,  Domenica Roccasalva che ha affermato:

Un pensiero va ai genitori della minore e soprattutto alla madre …Come ha fatto a non accorgersi? Una madre, per natura ha un sesto senso innato…

La terapia psicologica può riuscire a “salvarla”?

Gli abusi sessuali lasciano un vuoto interiore per tutta la vita. La terapia psicologica può aiutare la ragazza, oggi, a superare il senso di colpa e a capire che lei per le azioni di quell’orco non ha nessuna colpa. Orco che a sua volta è stato sicuramente abusato da piccolo; generalmente è questo che ti spinge a ripetere questo atto ignobile: fai quello che apprendi…

Quindi, di solito chi abusa a sua volta è stato vittima di abusi? Sempre?

 

Si allega  il 99%

 

Se ne sono accorti per i problemi ginecologici riscontrati dalla bimba che alla fine ha parlato. Perché i bimbi non parlano?

Finzione, certe cose si avvertono e non esiste, una madre sa !

I bimbi non parlano per paura e vergogna.

Un ultima domanda, quali sono i segnali che fanno capire l’abuso?

Sono parecchi… Chiusura in se stesso, principalmente, anche bulimia o anoressia e scontrosità

 

Grazie Dottoressa Roccasalva per il suo tempo dedicatoci e buon lavoro.

Una cosa è certa un bimbo che viene “violato” da “un orco” non sarà più lo stesso, non riuscirà più a fidarsi di nessuno e avrà, irrimediabilmente, perso la capacità di sognare e di vivere la sua “favola”…

Patrizia Previte

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi