“Uno schifo vedere donne arbitri”. Le parole sessiste di un telecronista

L’Odg lo sospende. Ma lui conferma tutto

Fonte pixabay.com
0

Polemiche per le frasi sessiste pronunciate da un telecronista di CanaleCinqueTv, durante la partita di Agropoli-Sant’Agnello.

Uno schifo vedere le donne che vengono a fare gli arbitri“.  Parole che provengono direttamente dal 2019. Autore di queste frasi sessiste il telecronista, Sergio Vessicchio, giornalista dell’emittente CanaleCinqueTv.

Prego la regia di seguire l’assistente donna, è una cosa inguardabile. E’ uno schifo vedere le donne che vengono a fare gli arbitri in un campionato dove le società spendono centinaia di migliaia di euro ed è una barzelletta della Federazione questa”. Frasi pronunciate ancora prima dell’inizio della gara, durante le verifiche del campo di gioco. “Eccola – prosegue il giornalista sportivo – Annalisa Moccia di Nola, una cosa impresentabile per un campo di calcio”.  Queste le  parole di Sergio Vessicchio durante la telecronaca di Agropoli- Sant’Agnello, partita valida per il campionato di Eccellenza  Girone B.

Le frasi sessiste non sono passate inosservate, ed hanno fatto il giro dei social. Così l’ASSIST- Associazione Nazionale Atlete  sulla propria pagina Facebook ha pubblicato il filmato, chiedendo l’intervento immediato della Figc, della Federazione Arbitri, del Presidente del Consiglio e anche dell’Ordine dei giornalisti.




Per l‘ASSIST “siamo davanti a una delle più grosse vergogne che vi abbiamo raccontato in tema di sessismo nello sport“. E lanciano l’l’hashtag #orabasta.  Secondo l’associazione è necessario intervenire “a tutela della dignità delle donne, degli arbitri e soprattutto dell’intelligenza di uomini e donne che non ne possono più di sentire simili schifezze”.  

Sospeso il giornalista, ma lui non ci sta

Il giornalista di Agropoli che ha deriso in diretta durante una partita di calcio una donna assistente dell’arbitro è stato sospeso dall’Ordine dei giornalisti della Campania. Grazie al Consiglio di Disciplina“. Queste le parole di Ottavio Lucarelli, presidente dell’ordine regione. Che a Radio Marte aggiunge: “Le sue parole causano un grave danno all’immagine dell’Ordine, non soltanto della Campania, ma di tutto l’Ordine dei giornalisti”.

Ma il telecronista, per il quale “è uno schifo vedere donne arbitri” ha affidata a Twitter la sua posizione, ribadendo e confermando quanto sostenuto durante la telecronaca: “Ritengo personalmente che far arbitrare le donne nel calcio sia sbagliato per molti motivi,quindi confermo il mio pensiero. Perché tutti questi squallidi moralisti non fanno una battaglia per farle giocare insieme ai maschi? La vera discriminazione è questa“.

Ironico che tutto questo sia accaduto in concomitanza con lo svolgersi della partita di calcio femminile Juventus- Fiorentina, all’Allianz Stadium di Torino, che ha registrato un pubblico record: ben  40 mila telespettatori. La risposta più bella alle becere parole del telecronista.

Francesca Peracchio

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi